Solidarietà - 29 marzo 2020, 12:30

Covid-19 - 3000 euro dai donatori di sangue dell’Adas Saluzzo destinati all’Asl Cn1

Rinnovato l’appello a “proseguire nei prossimi mesi con le donazioni, prenotandosi presso i centri trasfusionali, in questo modo si garantisce un approvvigionamento costante e sicuro”

Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Nella gara di solidarietà per supportare le strutture sanitarie in questa emergenza Coronavirus, anche i donatori di sangue dell’Adas Saluzzo Fidas hanno donato la somma di 3.000 euro all’Asl Cn1 per i centri Covid-19 (tra i quali l’Ospedale di Saluzzo).

I donatori di sangue dell’associazione si erano già distinti per la promozione, insieme ad altre associazioni, della campagna #escosoloperdonare, che invitava i cittadini ad andare a donare il sangue.

La risposta da parte delle persone è stata grande e inaspettata – spiegano dall’Adas Saluzzo – e grazie a questa campagna gli ospedali della provincia hanno raccolto un numero cospicuo di sacche di sangue”.

Ora l’Adas ha deciso di fare un ulteriore passo avanti nella solidarietà aiutando l’Asl Cn1 in questa battaglia per la salute di tutti: “Invitiamo ancora i donatori a non fermarsi e a proseguire nei prossimi mesi con le donazioni, prenotandosi presso i centri trasfusionali, in questo modo si garantisce un approvvigionamento costante e sicuro, inoltre la prenotazione dei donatori garantisce anche il rispetto delle distanze, meno affollamento e maggior sicurezza anche per gli operatori sanitari”.

Ni.Ber.

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

SU