/ Eventi

Eventi | 29 marzo 2020, 07:15

#IoRestoaCasa: idee dal web per evasioni virtuali

Ecco qualche proposta per trascorrere il tempo libero di questa ultima domenica di marzo rimanendo in casa, con un pensiero e un ringraziamento per tutti coloro che stanno lavorando per noi anche in questo giorno di festa

Messer Tulipano, a Pralormo

Messer Tulipano, a Pralormo

Visitare castelli, paesaggi, musei e mostre da casa.

Al Castello di Pralormo i tulipani stanno riempendo di colori il bellissimo parco e, sapendo che l’evento annuale Messer Tulipano è stato annullato, si può visitare il sito dove ogni giorno sono pubblicate fotografie e video delle fioriture commentate con aneddoti e curiosità dalla Contessa Consolata Pralormo che spiega: “Troverete anche qui una selezione delle fotografie più belle dell’avanzamento della fioritura. Ci sembra questo un modo per continuare a “donare bellezza” e condividere lo spettacolo e la meraviglia del parco fiorito, frutto del grandissimo impegno e del lavoro di un anno intero. Con la speranza che queste immagini vi donino un po’ di serenità…”

Segui la fioritura dei tulipani sulle pagine www.facebook.com/Messer.Tulipano.Pralormo

e www.instagram.com/messertulipano_official potrai fare una “passeggiata” nel parco del Castello.

 

La tecnologia digitale ci consente di oltrepassare le mura di casa per immergerci a 360 gradi nei paesaggi vitivinicoli di Langhe-Roero e Monferrato patrimonio mondiale dell’umanità.

Con questo messaggio l’Associazione per il patrimonio apre al pubblico la piattaforma web che rende ancora più efficace l’attività di conservazione, tutela e divulgazione della cultura del vino.

Il cuore del progetto è la creazione di un archivio multimediale della memoria che al momento è già popolato da centinaia di “file”: fotografie, manifesti e cartoline d’epoca, filmati storici recuperati da archivi nazionali e video più recenti. I temi proposti sono: la conduzione del vigneto, le tecniche di vinificazione, le feste e le tradizioni legate al vino, le produzioni tipiche locali connesse alla viticoltura, il calendario dei lavori in vigna e le ricette tradizionali, ma anche i riti contadini e le feste religiose, i canti, le danze e il teatro popolare. I paesaggi vitivinicoli piemontesi patrimonio mondiale dell’umanità

si possono camminare e sorvolare virtualmente grazie al tour a 360 gradi, realizzato in

collaborazione con la piattaforma “Coperniko”, accessibile attraverso il sito internet

www.paesaggivitivinicoli.it

 

L'Ermitage è il Museo di San Pietroburgo  che ospita una delle più importanti collezioni d'arte del mondo; l'edificio, sulla riva del Neva, in origine faceva parte della reggia imperiale che per due secoli ospitò le famiglie degli zar Romanov, fino al 1917, anno dell'inizio della Rivoluzione d'Ottobre. È uno dei musei d'arte più visitati al mondo ed espone opere di numerosissimi autori di scuola italiana, francese, spagnol e fiamminga fra i quali CaravaggioPaul CézanneGiambattista PittoniLeonardo da VinciRaffaelloAntonio CanovaFrancesco CasanovaJacques-Louis DavidEdgar DegasPaul GauguinFra Filippo LippiHenri MatisseClaude MonetPablo PicassoPierre-Auguste RenoirRembrandtVincenzo PetrocelliPieter Paul RubensTiziano VecellioVincent van GoghJacob van RuisdaelDiego VelázquezPaolo Pagani. In occasione di questa emergenza sanitaria che ha colpito il nostro paese, è on line un video in italiano che ci permette di fare una visita guidata all’interno delle sontuose sale del Museo creato da Caterina la Grande. Il video dura circa 30 minuti.www.facebook.com/culturarussait/videos/508020590107957/?v=508020590107957&external_log_id=efdd3985b47b3638127580fc55ae3d94&q=hermitage%20museum%20italia

Altre immagini del museo le trovi sul canale youtube del The State Hermitage Museum.

 

Proponiamo nuovamente il video della grande mostra monografica, “Raffaello 1520-1482”, allestita a Roma presso le Scuderie del Quirinale con oltre duecento capolavori tra dipinti, disegni ed opere di confronto, dedicata a Raffaello Sanzio, superstar del Rinascimento, nel cinquecentenario della sua morte, avvenuta a Roma il 6 aprile 1520 all'età di appena 37 anni.

La mostra di Raffaello è visitabile virtualmente sul canale Youtube delle Scuderie del Quirinale, offrendo ai visitatori della rete l’opportunità di scoprire le opere più belle in esposizione. https://www.facebook.com/ScuderieQuirinale#!/ScuderieQuirinale e https://www.youtube.com/user/ScuderieQuirinale?ob=0

 

A Torino prosegue l’iniziativa “#Comingsoon: le passeggiate del Direttore” del Museo Egizio di Torino, il più antico museo del mondo dedicato interamente alla cultura egizia chiuso dall’8 marzo. Il Direttore Christian Greco, in attesa di accogliere di persona i sempre numerosi visitatori, ci accompagnerà virtualmente, ogni giovedì e sabato, sala dopo sala, per raccontare la storia della collezione, scoprire i reperti più significativi e la ricostruzione dei contesti archeologici. Le passeggiate sono in programma sul canale Youtube del Museo Egizio e sui social e ci danno la possibilità di fare un viaggio nella storia suddiviso in brevi episodi. Da vedere su www.facebook.com/museoegizio

Da visitare anche il sito del Museo https://museoegizio.it, dove si racconta la storia del museo, si descrivono le collezioni che vi sono conservate e tanto altro.

 

Ascoltare una fiaba

Per i più piccoli ascoltare una fiaba può essere un modo di trascorrere il tempo libero in casa.

La Compagnia Il Melarancio ha lanciato l’iniziativa “Fiabe e racconti #IORESTOACASA": ogni giorno uno della compagnia legge per i grandi e i piccoli, una storia, una fiaba, un racconto, lo stralcio di un libro. Basta visitare la pagina: www.facebook.com/compagnia.ilmelarancio

Favole a Casa è la bella iniziativa di Fata Zucchina che legge e commenta racconti, una sorta di "favole psicologiche" che aiutano in questo momento difficile.

La casa diventa un regno di possibilità con #favoleacasa dove Fata Zucchina leggerà un racconto per assimilare assieme un messaggio al giorno. Segui la Fata Zucchina su www.targatocn.it

 

Partecipare a concorsi e iniziative culturali

 

Pur rimanendo a casa è possibile partecipare ad un concorso fotografando il panorama che si osserva dalla finestra o dal balcone. Il contest si chiama

“bellezze alla finestra” e tutti sono invitati a partecipare condividendo le immagini viste tutti i giorni, tutto il giorno, ai tempi del Coronavirus.

Il regolamento richiede di scattare una foto di taglio orizzontale dalla propria finestra o dal balcone, indicare il nome, da dove si scrive e dove è stata scattata la foto.
La scadenza è fissata alle ore 20.00 di domenica 29. Dopo questa data non saranno più conteggiati i voti. La partecipazione al contest è gratuita ed aperta a tutte le fasce d'età e le foto ricevute verranno pubblicate sulle pagine Facebook dei giornali aderenti del gruppo More News. Ogni giornale creerà la propria gallery e la foto più votata vincerà la copertina facebook per tutto il giorno 30 marzo. Saranno gli utenti a premiare la foto più bella, attraverso il classico like.

Scopri come partecipare su: www.targatocn.it/2020/03/27/leggi-notizia/argomenti/attualita/articolo/bellezze-alla-finestra-raccontateci-quello-che-vedete-ogni-giorno-inviando-una-foto-per-il-no-1.html

 

Il concorso promosso da Progetto Har di Cuneo si chiama “Un giorno dopo l’altro” ed è libero e aperto a tutti per raccontare in fotografia queste giornate di “reclusione” casalinga forzata. Il tema è “Raccontare le giornate di quarantena tra la quotidianità, le eventuali difficoltà, le cose belle e simpatiche che possono succedere”, in due foto al giorno fino al 14 aprile. Ogni foto devo riportare nome, cognome, data di scatto, eventuale titolo e se scattate con la macchina fotografica devono essere inviate a info@progettohar.it se da cellulare devono essere inviate via whatsapp al numero 335 8333258. Tutte le immagini verranno proiettate in una serata che verrà organizzata per festeggiare la fine di questo periodo difficile. Nella serata la Giuria dei presenti voterà le foto più significative. Info: www.facebook.com/progettohar.fotografia

A Cherasco, don Silvio Mantelli, sacerdote salesiano, noto con lo pseudonimo di Mago Sales e fondatore Museo della Magia, per #iorestoacasa propone un concorso di disegno per bambini che sono invitati a leggere il racconto “Luigino e l’orco” e a realizzare un disegno dal tema: contro l’orco nero io leggo - la lettura mi mette le ali per sconfiggere la paura. La bella iniziativa è aperta a tutti i bambini di età compresa tra i 3 e i 10 anni, con la suddivisione in due categorie: età compresa tra 3 e 6 anni e età compresa tra 7 e 10 anni. Ogni bambino può partecipare con un solo disegno che potrà essere realizzato con qualsiasi tecnica (pastello, acquerello, tempera...) ma assolutamente a mano libera. La consegna ha come scadenza il 25 aprile. La partecipazione è gratuita. Vedi la pagina Facebook del museo per altre informazioni.

Il racconto di “Luigino e l’orco” e il regolamento del concorso sono pubblicati sul sito del museo: www.museodellamagia.it/it/998-il-concorso-io-leggo-e-poi-disegno-per-combattere-l-orco-nero-regolamento

 

Dal Centro Studi "Beppe Fenoglio" di Alba viene anticipata l’iniziativa con la quale ormai da anni la capitale delle Langhe celebra lo scrittore che con la sua opera ha reso immortale il racconto del sacrificio delle nostre colline nella lotta di Liberazione dall’occupazione nazifascista.
L’invito del Centro Studi è quello di scegliere un passaggio, una pagina, una frase, pochi minuti di video in cui ognuno legga ad alta voce Beppe Fenoglio. In questo modo le pagine Facebook del centro culturale si riempiranno di bellezza e Resistenza. Scegliere il passaggio che si ama di più, riprendersi con lo smartphone e caricare il video su Facebook taggando il @centrobeppefenoglio (la pagina del Centro Studi) e utilizzando gli hashtag #maratonafenogliana #BeppeFenoglio #laculturacura #laculturanonsiferma #Alba #LangheMonferratoRoero"

Info: www.facebook.com/CentroBeppeFenoglio

 

A Coumboscuro torna il concorso “Uno terro, uno lengo, uno pople 2020” che ha la finalità di promuovere la lingua provenzale alpina nelle scuole; da una recente inchiesta emerge che sono pochissimi i bambini e ragazzi che conoscono questa lingua.

Il Premio TLP 2020 è rivolto ai ragazzi delle scuole, il bando specifica che il tema è libero, non è richiesta tassa di iscrizione, non ci sono limiti di età, scuole o gruppi possono presentare elaborati d’insieme. Gli autori di ogni nazionalità, sono ammessi più elaborati per autore, si accetta ogni tipo di variante “a nosto modo” provenzale e francoprovenzale con traduzione in italiano o francese, è ammessa ogni tipo di grafia, capace di trascrivere con chiarezza ed efficacia le peculiarità di ogni variante locale. Il concorso è suddiviso in sezioni: poesia, prosa, musica e parole, film, arti figurative e fotografia. Due le categorie: bambini e ragazzi fino a 15 anni e oltre i 15 anni.

Le composizioni letterarie possono essere inviate sotto forma cartacea o documento elettronico, mentre per le sezioni “musica e parole” e “video” inviare le opere su supporti: file, MP3, CD, DVD, VHS, formati professionali. La scadenza è fissata per il 15 giugno 2020.

Le opere non saranno restituite e gli autori ne autorizzano la pubblicazione e l’utilizzo.

Leggi il bando swww.facebook.com/coumboscuro.centreprouvencal

Bruna Aimar

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium