/ Speciale Coronavirus

| 01 aprile 2020, 16:00

Anche Iogiocoaminibasket Cuneo e Promosport contro il Covid-19

Non si ferma la lotta di Granda College: "E' importante coinvolgere i ragazzi". Riceviamo e pubblichiamo

Anche Iogiocoaminibasket Cuneo e Promosport contro il Covid-19

 

“In queste giornate che sembrano essere sempre più dure coinvolgere i ragazzi con continue iniziative non è mai stato così importante. Altrettanto importante è stata la risposta che giocatori e famiglie hanno riservato alle nostre iniziative”, debutta così Coach Di Meo che con orgoglio, determinazione e commozione vuole ringraziare tutti per la disponibilità e l'attaccamento dimostrato al suo lavoro e a quello di tutto il suo staff che, con continue iniziative, sta continuando a seguire giornalmente l'attività dei propri tesserati.

Ogni giorno, continua il responsabile del progetto GRANDA COLLEGE, riceviamo messaggi di ringraziamento da parte delle nostre famiglie che, con parole bellissime, sottolineano il nostro impegno e la nostra dedizione; riconosciuto all'umanità dalle famiglie lo sforzo dello staff che da loro il coraggio di superare queste giornate attraverso il sorriso e il sudore dei loro figli che, nei pochi spazi a disposizione, si allenano con dedizione e grande intensità come veniva richiesto a loro quando erano in palestra.

I nostri ragazzi sono altrettanto fantastici, prosegue Coach Di Meo; non facciamo in tempo a mandare una proposta tecnica, fisica o un divertente quiz che ci martellano con domande, richieste di dettagli e tanto altro che ci dimostrano un attaccamento al progetto davvero ammirevole; appena concludono la loro seduta di allenamento, che riprendono con il proprio smartphone, ci inviano il video dei loro lavori chiedendoci correzioni, suggerimenti e tutti i dettagli sui quali sentono la necessità di migliorare e nelle loro parole e nei loro occhi si vede quella voglia di abbracciare noi e i loro compagni con i quali si è condiviso vittorie, sconfitte e soprattutto sorrisi.

Novità di questi ultimi giorni sono le sedute di allenamenti attraverso la piattaforma di video-comunicazione Zoom. I ragazzi, dopo essersi preparati il materiale necessario richiesto dai Coach sulle proprie chat di squadra, si collegano e, seguendo le direttive degli allenatori, si allenano tutti insieme, venendo corretti, incitati e motivati, ricreando quella atmosfera che si vive in palestra. Luca Di Meo, che è stato il primo a provare questa nuova idea, si è definito emozionato e commosso nell'aver potuto allenare i propri ragazzi dopo così tanto tempo, i quali hanno riposto con la frequenza totale; i ringraziamenti delle famiglie sono arrivati come delle valanghe di affetto e passione per aver visto i loro ragazzi e le loro ragazze vivere la loro passione, condividendola con la propria squadra.

Notizia dell'ultima ora, aggiunge Luca Di Meo, la comunicazione della Federazione Italiana Pallacanestro che, nella figura del Presidente Petrucci, ha annunciato la conclusione anticipata di tutti i campionati organizzati dai Comitati Regionali, dal minibasket alla serie C Silver. Ovviamente, continua il Coach, questa ennesima brutta notizia per il nostro movimento, assolutamente necessaria visto tutto quello che sta accadendo, non ferma il nostro entusiasmo. Stiamo già contattando altre società in tutta Italia per poter organizzare tornei ed amichevoli appena sarà possibile; ogni giorno troveremo idee, iniziative e qualunque cosa possa farci passare più tempo possibile con le nostre squadre, tenendoli legati insieme ai compagni, alla pallacanestro e alla voglia di reagire.


Anche lo Staff deve continuare ad allenarsi, formarsi ed essere sempre al passo con le novità che il nostro gioco propone, prosegue Di Meo, e per questo motivo, grazie all'intervento di Coach Richard Lelli verranno organizzate delle call-conference con Coach di altissimo profilo come Giuseppe Mangone, responsabile del settore giovanile della Vanoli Cremona, Fabio Bongi Assistant, Coach di Psitoia Basket – serie A1, Johnathan Angeli, responsabile minibasket AICS Forlì e formatore minibasket, Alessandro Nocera, responsabile del settore giovanile A.S. Monaco (Francia) e allenatore della nazionale Under 14, Claudio Carofiglio, responsabile del settore giovanile Pallacanestro Trapani, Fabrizio Ambrassa, ex giocatore di A1 e respponsabile del settore giovanile Compagnia dell'Albero Ravenna e Jacopo Mulinacci preparatore fisico Lupe Basket - serie A1 Femminile.


In questo momento così duro da tutti i punti di vista, è stato entusiasmante vedere la corsa alla solidarietà che si presenta ogni giorno sulle chat delle famiglie dei nostri tesserati: chi propone indumenti adatti come tute, guanti e mascherine per chi è costretto a continuare a lavorare, chi si offre di fare la spesa per le persone più anziane o con problematiche di vario tipo, fino alle più svariate idee, e qui con orgoglio parlo del mio staff, continua il Coach, che propone un attimo di tregua ai genitori dei più piccolini attraverso il racconto di favole in video-chat o inventandosi veri e propri giochi da scatola sul modello di quelli più noti; tutto insomma quello che può essere di aiuto viene proposto. Anche le nostre società GRANDA COLLEGE e IOGIOCOAMINIBASKET hanno versato una donazione per l'ospedale SANTA CROCE E CARLE di Cuneo, cercando di mettere in campo tutte le forze a nostra disposizione per combattere questo duro periodo.


“I feed-back che tutti giorni riceviamo dalle nostre famiglie, perchè è così che le sentiamo, ci ripagano di tutto l'impegno e di tutto il lavoro che cerchiamo di fare per loro, sempre con il sorriso e con la positività, convinti che supereremo questo momento e torneremo tutti più forti e più determinati di prima”, queste le parole finali di Luca.


c.s.

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium