/ Cronaca

Cronaca | 01 aprile 2020, 14:14

Dopo il primo contagio da Covid-19, voci incontrollate a Paesana: il soggetto si trova in ospedale, non nella casa di riposo del paese

Dopo il nostro articolo di stamane, c’è infatti chi ha accostato il termine “struttura ospedaliera” (e, nel titolo, “ospedale”) alla casa di riposo paesanese di via Margaria 6

Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

L’articolo pubblicato stamane (1 aprile) da Targatocn, in merito al primo caso di contagio da Covid-19 a Paesana, non poteva lasciare spazio ad interpretazioni: “La persona positiva ai test – abbiamo scritto – si trova attualmente ricoverata in una struttura ospedaliera”.

Eppure, in paese, qualcuno ha frainteso, generando una serie di voci, che poi sono diventate incontrollabili.

C’è infatti chi ha accostato il termine “struttura ospedaliera” (e, nel titolo, “ospedale”) alla casa di riposo paesanese di via Margaria 6.

Un tempo, le case di riposo, specialmente in dialetto, venivano definite “ospedali”.

Ecco quindi che la linea telefonica della struttura assistenziale per anziani, da stamane, è presa d’assalto da parenti che chiedono delucidazioni sulle condizioni di salute degli anziani pazienti.

Non c’è nulla di più falso: la persona residente a Paesana e contagiata dal Covid-19 è ricoverata in un presidio ospedaliero. Una struttura ospedaliera. Tradotto ancora: in ospedale.

Non nella casa di riposo del paese.

Ni.Ber.

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium