/ Economia

Economia | 02 aprile 2020, 06:38

Trading Forex: è davvero affidabile?

Il Forex è considerato per molti come il mercato più importante quando si parla della comercializzazione di valute

Trading Forex: è davvero affidabile?

L’universo dell’investimento online diventa ogni volta uno strumento più popolare per evidenti motivi: c’è ampia libertà per scegliere la strategia nella quale desideriamo usare il nostro denaro,  tasse basse, un percentuale di liquidità considerabile, un investimento iniziale minimo, tra altri vantaggi.

Comunque, prima che pensare a tutti i vantaggi che ci offre questo mondo di negozio online, ci saranno sempre domande che si pongano davanti (principalmente perché  vogliamo proteggere il nostro denaro): quanto sicuro è il mercato valutario o Forex? È veramente così affidabile? 

Fortunatamente, grazie a diverse maniere, possiamo rispondere a queste domande.

Forex: il mercato più grande in tutto il mondo

Diciamo che abbiamo bisogno di guadagnare di più, fare operazioni online con valute straniere (compra/vendita) oppure negoziare con i prezzi delle materie prime (questi servizi dipendono di quello che il broker ci può offrire) quindi una bella forma di farlo è partecipando in uno dei mercati con maggiori tasse di liquidità al mondo e considerato per molti come il mercato più importante quando si parla della comercializzazione di valute, questo è precisamente il Forex.

Questa liquidità proviene da diversi “agenti” coinvolti in questo mercato  come per esempio: grandi banche centrali di diversi paesi  con departamenti propri nel Forex (Bank of America, Citibank, Deutsche Bank, Ducas Bank...),  fondi di copertura, diversi manager di inversione straniera, trader di valute, venditori al dettaglio ed altri.

Cioè, parliamo di tutta una struttura commerciale complessa dove l’obbiettivo principale e ampiare l’investimenti, aumentare la liquidità e attrarre più participanti. 

La sicurezza in mezzo al mare digitale

Sempre che noi facciamo riferimento al mondo dell’internet e tutta la nostra attività, da quello che parliamo su WhatsApp passando per i nostri post su Facebook e i nostri conti di banca online, c’è sempre la stessa idea nella nostra mente: sicurezza. 

Sui telefonini abbiamo diversi protocoli di sicurezza effetuatti per il sistema operativo per controllare le irregolarità. Nel computer abbiamo diversi tipi di antivirus e altri software per aiutarci, ma  è sempre presente questo timore.

Non vogliamo che la nostra informazione e i nostri dati siano spiati per sconosciuti o qualsiasi cosa che possa significare una minaccia. Vogliamo protezione.

Perciò la migliore maniera e la prima cosa che dobbiamo fare per evitare una situazione sfavorevole per noi, nostri dati e il nostro denaro è informarci su quali possono essere precisamente i rischi, in questo caso in particolare, rischi nel trading online e trading nel Forex e come evitarli.

Voglio iniziare nel Forex ma a che cose devo pensare per la protezione del mio investimento?

I rischi sono una parte ineludibile delle nostre vite, sia nel mondo reale o nel mondo digitale. La regola non cambia, e nel mondo del Forex possiamo dire che ci sono tre forme principali di attuare:

  • Ricorrere ad un Forex broker: le aziende più etiche e professioniste sono quelle acreditate per banche riconosciute a livello mondiale. Anche, ci sono web dove possiamo trovare broker online sicuri e affidabili

Un buon metodo per controllare se un broker è legittimo,  è guardando se sono broker regolati e qual è la loro classificazione secondo la sua affidabilità e il loro successo (questa informazione può trovarsi nello stesso sito web).

  • Scegliere un trader adeguato: è vero è necessario avere conoscenza sui diversi procedimenti e su come negoziare e muoversi attraverso questo mondo del trading online, per questa ragione, è molto opportuno assumere un trader con un percorso chiaro con redditività favorevole.

  • Bot o sistemi automatizzati: tra le funzioni principali di questi bot sono: esaminare il mercato di valuta le 24 ore, non cambiare la strategia di trading con la quale è stato configurato, aggiornarsi periodicamente secondo le stadistiche ed altri.

Cioè, realizzare il lavoro di un trader ma in forma automatica. Può essere un’opzione consigliabile se non vogliamo assumere un trader.

Alcune altre idee da ricordare sulla sicurezza nel trading online

  • Usare un conto demo: i migliori broker ci offrono l’alternativa di iniziare nel Forex tramite un conto demo, in altre parole, un conto che ha tutte le caracteristiche importanti ma senza fare un investimento iniziale. Funziona come una simulazione affinché noi ci abituiamo alla dinamica del e-trading.

  • Stabilire un “Stop Loss”(ST): questo è un “sistema di allarme” contro perdite che noi possiamo fissare nel nostro broker, è una funzione molto utile per evitare situazioni problematiche con il nostro denaro.

  • Investimenti minuscoli  le prime volte: dopo che abbiamo studiato la nostra strategia di trading e quando abbiamo deciso quello che vogliamo fare nel Forex, è meglio cominciare con piccole quantità di denaro e da questo punto, secondo quali siano i nostri risultati, andare avanti. 

  • Avere una mentalità aperta sul trading online: è necessario dire che per prendere parte nel mercato di valuta e trovare il successo, come in qualsiasi negozio importante, abbiamo bisogno di ricordare che i rischi sempre ci saranno e che dobbiamo attuare con pazienza e capire che dietro ogni storia di successo, c’è molto sforzo, determinazione e volontà. 

Se abbiamo tutti questi consigli sulla sicurezza nel Forex trading in mente, i motivi per preoccuparci saranno minori e i nostri movimenti più sicuri e stabili.

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium