/ Speciale Coronavirus

| 03 aprile 2020, 11:25

Bra, da abiti alla moda alle mascherine protettive contro il Coronavirus

L’azienda FM converte la sua produzione: a regime potrà realizzarne almeno diecimila

Bra, da abiti alla moda alle mascherine protettive contro il Coronavirus

Una volta entrati a regime, la nostra forza produttiva potrebbe portarci a realizzare fino a diecimila mascherine ad uso civile e così anche noi potremo dare il nostro contributo per contenere la diffusione del Coronavirus, durante questa emergenza sanitaria che ha colpito tutti gli italiani”.

Con queste parole Massimiliano Albericci, imprenditore nel settore tessile dell’abbigliamento moda donna con sede legale dell’azienda a Bra ma con laboratori e negozi in diverse città della Granda, parla della riconversione della sua azienda, attuata per immettere sul mercato un prodotto molto richiesto, di cui tutti hanno bisogno per avere un’arma di difesa in più, contro il contagio da Coronavirus.

Le mascherine per uso civile, sono realizzate nel laboratorio con sede a Marene, sono in cotone, precedentemente trattato con procedimento chimico al fine di renderle idrorepellenti. Tutte le mascherine si possono utilizzare più volte, basta lavarle accuratamente in lavatrice, in quanto non perde le sue caratteristiche di sicurezza, con una durata minima del trattamento per almeno quattro lavaggi, dopo i quali la mascherina deve essere stirata.

Il prodotto - conclude il titolare Massimiliano Albericci - viene normalmente veduta alle aziende, come supermercati o colorifici, dove i dipendenti devono usare questo tipo di protezione per poter lavorare”.

NaMur

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium