/ Attualità

Attualità | 08 aprile 2020, 10:07

La fantasia non va in quarantena: Laura Avalle e le favole al tempo del Coronavirus

Da una fiaba scritta per la sua bambina a un progetto editoriale di Morellini editore

La fantasia non va in quarantena: Laura Avalle e le favole al tempo del Coronavirus

 

“La fantasia non va in quarantena, possiamo lasciarla libera”. Laura Avalle è giornalista, scrittrice e, soprattutto, mamma della piccola Deva. In questo periodo di forzata reclusione, lasciando volare la fantasia, ha dato il via a una collana di fiabe dedicate alla narrazione del Covid -19 ai bambini. Ogni mattina, infatti, alle 9, la casa editrice milanese Morellini pubblica una fiaba, un racconto, per esorcizzare le paure dei più piccoli per i quali la reclusione è ancora più difficile.

 “A inizio quarantena, come molti altri bambini, Deva, che ha tre anni, mi chiedeva di portarla ai giardini, sullo scivolo, sui salta-salta. All’inizio cercavo di cambiare discorso, ma lei tornava sul discorso, sempre con le medesime richieste. Le prime volte provavo un grande dispiacere nel sentirla, poi mi sono ricordata delle parole di Caterina Basso, la mia maestra alle elementari che diceva che ai bambini si può raccontare di tutto, basta trovare le parole giuste” ci racconta Laura durante la nostra intervista, naturalmente telefonica.

Ecco che Laura decide di raccontare a Deva la storia di un virus con gli occhi rossi che mangia il respiro alle persone. Pian piano la figura del virus sostituisce quella del lupo cattivo e la narrazione si arricchisce di elementi fino a diventare una favola.

“Poco prima dell’epidemia avevo avuto un incontro con una società di doppiaggio che realizza podcast, la Raflesia Group. Mi avevano chiesto di dare loro dei miei scritti per un progetto. Quando ho raccontato a Deva la storia del mostro dagli occhi rossi li ho contattati. Ho pensato che la diffusione di questo racconto potesse essere utile a tante mamme e papà alle prese con bambini”.

L’idea piace a Raflesia Group che ne produce un podcast per Storylend e lo mette a disposizione gratuitamente. Il podcast esce il 30 marzo e nel giro di pochissimo diventa virale. Laura viene contattata da Morellino Editore, una importante casa editrice di Milano che, nonostante la fatica del mondo dell’editoria ancor più in questo periodo, decide di usarla per lanciare un vero e proprio format “Fai volare una fiaba”: “Chi vuole, mamme, nonni, zii, possono mandare una fiaba all’indirizzo info@morellinieditore.it. Ogni mattina alle 9 sulla pagina Facebook della casa editrice viene pubblicata una storia nuova sempre per raccontare ai bambini il momento stoico che stiamo vivendo. Dal punto di vista pedagogico come genitori in questo periodo possiamo educare i nostri figli al senso civico, alla cura di noi stessi e degli altri, al rispetto delle regole”.

“Il mostro dagli occhi rossi” è disponibile in podcast su Spotify https://open.spotify.com/episode/2otBuFOVXbz8jnC7nLU5xh, su Spreaker:
https://www.spreaker.com/…/storia-del-mostro-dagli-occhi-ro… e su Deezer Deezer:
https://www.deezer.com/show/1007122 mentre alla pagina https://www.facebook.com/morellinieditore/, ogni mattina alle 9 si potranno trovare nuove e avvincenti favole per lasciare libera, almeno, la fantasia.

Agata Pagani

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium