/ Economia

Economia | 09 aprile 2020, 19:00

Vita da chef ai tempi del Covid: da La Morra la testimonianza dello stellato Massimo Camia (VIDEO)

Insieme a oltre 80 colleghi di Langa e Roero ha preso parte a #chefperilpiemonte, la campagna solidale promossa dall’Ente Fiera del Tartufo Bianco d’Alba. Ora il cuoco langarolo getta lo sguardo sul presente e sul futuro di un settore ormai cruciale nell’economia di queste colline

Massimo Camia, negli scatti di Barbara Guazzone

Massimo Camia, negli scatti di Barbara Guazzone

Inaugurata lo scorso 18 marzo grazie a una bella iniziativa dell’Ente Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d'Alba, la campagna #chefperilpiemonte è subito stata accolta con entusiasmo da numerosissimi esponenti dell’alta cucina di casa nostra.

Riaccesi i fornelli e reindossati grembiule e cappello d’ordinanza, gli chef di tanti blasonati ristoranti di Langhe e Roero hanno girato la loro speciale videoricetta, poi condivisa sulla pagina Instagram dell’Ente Fiera, accompagnandola al loro personale contributo alla raccolta fondi di “Insieme possiamo fermarlo” e dall’invito – rivolto a un altro collega e al pubblico – ad aderire a loro volta alla sottoscrizione con la quale la Regione Piemonte ha già superato gli 11 milioni di euro raccolti.

Tra i primi partecipanti a questa bella iniziativa solidale figura Massimo Camia, che dalla sala vuota del suo ristorante stellato ai piedi di La Morra ci offre una bella testimonianza di come l’emergenza venga vissuta in tanti ristoranti di Langhe e Roero.

Ecco la sua testimonianza, raccolta in tre brevi video interviste.

 

 

 

 

 

Andrea Olimpi

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium