/ Attualità

Attualità | 10 aprile 2020, 15:01

Roccaforte Mondovì: sale a dieci il totale dei casi di Coronavirus accertati

Il sindaco, Paolo Bongiovanni: "Vorremmo tutti trascorrere all'aperto queste belle giornate di sole, ma purtroppo è necessario avere ancora un po' di pazienza. Restate a casa"

Roccaforte Mondovì: sale a dieci il totale dei casi di Coronavirus accertati

A Roccaforte Mondovì sono 10 in totale i casi accertati di positività al Coronavirus, due dei quali residenti in altro Comune (ma domiciliati a Roccaforte) e tre in quarantena domiciliare nelle proprie case.

A comunicarlo sul proprio profilo Facebook è stato il sindaco, Paolo Bongiovanni, che ha poi rivolto un monito alla cittadinanza: "Siamo giunti alla Pasqua, periodo in cui vorremmo tutti poter trascorrere all'aperto queste belle giornate di sole, ma purtroppo è necessario avere ancora un po' di pazienza e restare a casa. Non dobbiamo uscire, se non per motivi di reale necessità: è l'unico modo per tutelare noi stessi, la nostra famiglia e le persone più fragili. Utilizziamo la mascherina quando andiamo a fare la spesa, ognuno di noi può essere portatore sano, ma solo con questo piccolo accorgimento possiamo proteggere gli altri. Per chi ne fosse ancora sprovvisto continua la distribuzione gratuita in tutti i negozi di Roccaforte".

Il primo cittadino ha ricordato inoltre che, per chi ha difficoltà a fare la spesa, è possibile richiedere la consegna a domicilio da parte dei negozi del paese e della Croce Rossa al numero 337/1015980, informando inoltre la popolazione che "nei giorni scorsi sono state pubblicate sul sito del Comune le procedure e le domande per richiedere i buoni spesa, destinati a persone e famiglie che, a causa delle restrizioni dovute all'emergenza sanitaria, si trovano in oggettiva difficoltà economica per l'acquisto dei generi alimentari e dei beni di prima necessità. Chi non ha la possibilità di stampare i moduli può farne richiesta allo 0174/65139".

Infine, il "grazie" del sindaco "a tutto il personale medico, agli infermieri, agli oss, ai volontari, alle forze dell'ordine, agli addetti alle pulizie e raccolta rifiuti, ai commercianti e a tutti coloro che in qualche modo devono prendersi cura degli altri".

Alessandro Nidi

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium