/ Attualità

Attualità | 15 aprile 2020, 10:09

Partiti i lavori al canale Bealera Nuova di Borgo San Dalmazzo: lunedì tornerà l'acqua agli agricoltori dell'altipiano

Il Consorzio Irriguo ha effettuato gli scavi in via Grandis e sta realizzando il bypass temporaneo. In corso anche i controlli per individuare le cause del cedimento di tre case risalente al 13 agosto 2019. Soddisfatto il sindaco Beretta: “Si risolve così il problema irriguo evitando danni ulteriori alle aziende agricole. Questo è un piccolo passo verso la sistemazione futura. La strada purtroppo rimane chiusa fino a data da destinarsi”

I lavori di realizzazione del bypass in via Grandis

I lavori di realizzazione del bypass in via Grandis

 

Sono partiti ieri, martedì 14 aprile, i lavori in via Grandis a Borgo San Dalmazzo per la realizzazione del bypass temporaneo nella Bealera Nuova.

Esattamente a 8 mesi dal cedimento delle tre case e dalla chiusura del canale irriguo che tanti problemi ha portato agli agricoltori dell'altipiano.  I lavori finiranno in giornata e i prossimi giorni (compreso il week-end) saranno impiegati per pulire il canale in tutte le sue parti. Lunedì è già previsto il ripristino dell’acqua che finalmente tornerà alle campagne di via Candela e di frazione San Rocco Castagnaretta di Cuneo.

Lo scavo e i lavori sono a carico del Consorzio Irriguo Bealera Nuova: si sta posando una lamiera sul greto del canale per permettere di far scorrere l'acqua. Una soluzione temporanea ma durevole.

Oltre a risolvere il problema irriguo, lo scavo serve a capire le cause del cedimento in via Grandis, con controlli che si estenderanno anche oltre la zona del crollo.

“Sono soddisfatto dell'inizio dei lavori – commenta il sindaco Gian Paolo Beretta -. La realizzazione del bypass consente infatti di risolvere il problema irriguo evitando danni ulteriori alle aziende agricole. Per il resto tutto va avanti. Questo è un piccolo passo verso la sistemazione futura. La strada purtroppo rimane chiusa fino a data da destinarsi, un vero rammarico per residenti e attività nei dintorni che hanno avuto dei disguidi. Speriamo che, una volta individuate le cause del cedimento, si possa presto iniziare la sistemazione definitiva della strada”.

Ricordiamo che il canale irriguo è stato chiuso il 13 agosto 2019 quando tre abitazioni in via Grandis a Borgo San Dalmazzo sono state dichiarate inagibili per evidenti crepe formatesi improvvisamente sulle facciate. Il dissesto era stato causato da un'infiltrazione di acqua del vicino canale irriguo “Bealera Nuova”.



cristina mazzariello

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium