/ In-formati!

In-formati! | 23 aprile 2020, 15:02

#In-formati!: come sarà lo sport dopo il Covid-19?

Prosegue la nostra nuova rubrica incentrata sul benessere: gestita da Ilaria Allasina, personal trainer laureata in Scienze motorie ed in Scienze dell’attività motoria preventiva e adattata, specializzata in Pilates matwork e allenamento funzionale a corpo libero

Foto generica - Unsplash

Foto generica - Unsplash

L’attività sportiva, dall’agonismo all’amatoriale, è sempre stata – e sempre sarà – simbolo di condivisione, non importa in quale forma; allo stadio, in palestra, all’aria aperta o in diretta. Il fenomeno delle lezioni live sta ormai spopolando su tutti i social, tanto da farci riflettere su come potrà essere lo sport dopo il Covid-19.

Vediamo innanzitutto com'era prima: importante. La sua grande importanza si mostra anche durante l’emergenza: personal trainer, istruttori e ballerini intrattengono, grazie ai social network, non solo i propri clienti ma anche tutte quelle persone che vogliono mantenersi in movimento tra le mura domestiche.

Lo sport, costretto a spegnersi, offline, si è riacceso nel mondo dell’online. Lezioni in diretta, challenge, moltissimi contenuti inerenti al fitness. Proprio in quarantena in molti hanno finalmente trovato il tempo di fare esercizio fisico, spesso anche tutti i giorni.

Indubbiamente la comodità di allenarsi a casa, in pigiama, di fronte alla tv può indurci nella tentazione di farlo davvero per sempre ma allora perché non ci abbiamo mai pensato prima? Una piccola nicchia di sportivi si è sempre allenata in casa, con i propri attrezzi o a corpo libero, e tutti gli altri? In palestra. Ma perché?

Per ragioni fisiologiche, funzionali, sociali ed economiche. Per potersi allenare nel migliore dei modi la nostra mente e il nostro corpo hanno bisogno di concentrazione: quest’ultima è data proprio dalla palestra, un luogo preciso e definito, all’interno del quale ci si allena.

Il cervello solo al pensiero della sala pesi, della sala corsi e dei tapis roulant inizia a produrre una serie di ormoni, come l’adrenalina, che ci “caricano”, ci preparano: proprio come quando senti il profumo di un buon cibo e ti viene subito fame. A tutti gli amanti dello sport capita lo stesso anche solo preparando il borsone la sera prima: l’accappatoio, le ciabatte, l’asciugamano… tutti questi piccoli gesti, inizialmente pesanti e insormontabili, diventano abitudini e ci teletrasportano, in un nano secondo, in palestra.

In palestra non troviamo solamente pesi, attrezzi e spalliere, ma anche professionisti grazie ai quali possiamo allenarci correttamente, imparare la tecnica degli esercizi, essere corretti e ogni tanto fare quattro chiacchiere. E proprio in quelle quattro chiacchiere si mostra il nostro bisogno di socialità; proprio in palestra, condividendo passione e sacrificio, si stringono amicizie profonde.

Un corso di spinning non è mai pedalare e basta, una lezione di Pilates non è solo respirare e fare stretching, un’ora di allenamento funzionale non è solo sudare e saltare. Dietro a ogni corso, dietro a ogni allenamento c’è molto di più; e anche il più introverso, asociale e demotivato può trovare, in palestra, il suo posto e il suo sfogo. Può trovare la motivazione grazie agli altri.

È un percorso che chiama in causa tutti i sensi, la vista, l’udito, il tatto. La reale e concreta condivisione della fatica ci porta ad amarla, insieme. Pagando un abbonamento, una lezione, una seduta con un personal trainer non investiamo solo del tempo ma anche del denaro, e questo ci porta chiaramente a voler un riscontro per quell’investimento, e così, in quello scambio, si impara la costanza.

La magia dello sport non potrà mai avvenire in salotto, in camera da letto o in corridoio: per quanto la tua connessione possa essere veloce non sarà mai così intensa come guardarsi negli occhi, senza filtri. 

Ilaria Allasina

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium