/ Saviglianese

Saviglianese | 04 maggio 2020, 15:07

“Fase 2” a Savigliano: la città inizia la lenta ripresa dopo l’emergenza sanitaria

Aperte le librerie, cartolerie, bar e ristoranti che fanno asporto. Aperti nuovamente anche i giardini pubblici, ma restano chiusi i giochi per bambini

“Fase 2” a Savigliano: la città inizia la lenta ripresa dopo l’emergenza sanitaria

Prendere un caffè d’asporto, acquistare quaderni e libri, trascorrere un po' di tempo al parco. Piccoli gesti quotidiani a cui i saviglianesi non erano più abituati dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono di nuovo possibili. 

Oggi con l’inizio della “fase 2” i cittadini, muniti di mascherina, hanno potuto concedersi qualche passo in più tra le vie e le strade del centro storico. 

Con il nuovo decreto regionale sono state riaperte una parte delle attività come librerie e cartolerie mentre restano ancora chiusi i negozi di abbigliamento, ma anche bar e ristoranti che non possono offrire un servizio d’asporto, così come parrucchieri ed estetisti. 

Piazza Santarosa, piazza del Popolo, ma anche la centrale via Torino sono apparse più affollate sempre nel rispetto della distanza di sicurezza. Anche i giardini pubblici e le aree per cani sono state riaperte e si iniziano a vedere i primi avventori che hanno approfittato del sole e del ben tempo.

In concomitanza con l’inizio della "fase 2" però l’Ascom questa mattina ha inoltre organizzato un “flash mob” per richiedere una maggiore attenzione alla categoria dei commercianti e degli esercenti che, purtroppo, non potrà iniziare a lavorare almeno fino al 1 giugno. 

Chiara Gallo

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium