/ Attualità

Attualità | 14 maggio 2020, 20:56

In arrivo un drive-in a Garessio: sarà operativo dal 1° giugno

Il cinema all'aperto sarà allestito presso il ristorante "La Fabbrica del Cotone", ubicato in frazione Trappa. Mancano ormai le ultime autorizzazioni, poi si potrà partire

In arrivo un drive-in a Garessio: sarà operativo dal 1° giugno

Il fenomeno dei drive-in, complice l'emergenza epidemiologica presente in Italia, sta ritornando prepotentemente di moda e fra poco più di quindici giorni in alta val Tanaro ne debutterà uno nuovo di zecca: Garessio, infatti, sarà fra i primissimi Comuni del Piemonte a ospitare un cinema all'aperto con accesso consentito solo alle... auto.

È stato raggiunto in queste settimane l'accordo fra il cinema "Excelsior" e il ristorante "La Fabbrica del Cotone" per la proiezione di alcune pellicole en plein air, con il maxischermo che sarà collocato all'interno del parcheggio interno del locale ubicato in frazione Trappa.

La capienza massima si attesterà fra le 35 e le 40 vetture, mentre non sono stati ancora definiti il numero massimo di passeggeri consentito (si attendono indicazioni ministeriali in tal senso) e il titolo del primo film proposto. Le proiezioni giornaliere potranno essere anche due nei periodi di maggior afflusso, ma l'accesso sarà sempre e solo consentito su prenotazione.

È altresì previsto un biglietto d'ingresso (prezzo ancora in fase di individuazione), con il quale sarà consegnato il menù del ristorante; sarà infatti offerta la possibilità di ordinare i piatti preferiti attraverso WhatsApp o una piattaforma web e riceverli dai camerieri in totale sicurezza a bordo del proprio veicolo.

Le tempistiche non dovrebbero essere troppo dilatate: l'intenzione è quella di renderlo operativo già a partire da lunedì 1° giugno 2020, compatibilmente con la concessione delle ultime autorizzazioni, che tuttavia non dovrebbe tardare ad arrivare. Entusiasti gli ideatori dell'iniziativa: "Proviamo, in sicurezza, a rendere quest'estate un po' meno noiosa"

Una scelta che annovera fra i suoi illustri predecessori (seppur decisamente recenti) il Vittoriale d'Italia, la casa-museo del vate Gabriele D'Annunzio diretta dal professor Giordano Bruno Guerri, i cui ambienti esterni stanno per essere convertiti nel primo drive-in della Lombardia ai tempi del Covid-19.

Alessandro Nidi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium