/ Eventi

Eventi | 14 maggio 2020, 19:30

Il Festival dello studente con gli istituti cuneesi quest'anno sarà... virtuale

L’appuntamento è fissato per il 26, 27, 28 e 29 maggio. Parteciperanno il Liceo Artistico e musicale Ego Bianchi, Istituto Professionale Grandis, Liceo delle Scienze Umane De Amicis, Istituto Professionale Donadio, Itis Mario Del Pozzo, Liceo Scientifico Peano, Liceo Classico Pellico e Istituto Professionale Bonelli

Il Festival dello studente con gli istituti cuneesi quest'anno sarà... virtuale

Il momento storico che stiamo vivendo è indubbiamente complicato sotto tutti i punti di vista, spettacoli ed eventi pubblici sono al momento irrealizzabili e quest'anno anche il tradizionale appuntamento primaverile con il Festival dello Studente rischiava di “saltare”.

L'Associazione culturale LA BEDA , da sempre organizzatore dell'evento che coinvolge tutti gli Istituti superiori del Cuneese, ha però deciso di non arrendersi alle difficoltà oggettive derivanti dalla situazione sanitaria e ha proposto a ragazzi e insegnanti una versione 2.0 del Festival.

Seguendo l'esempio dei molti Artisti che si sono messi in gioco in questo momento di particolare difficoltà, si è deciso quindi di provare a sfruttare al meglio gli strumenti che la tecnologia mette a disposizione per “trasferire” lo Show da un palco reale a un palco virtuale che, eccezionalmente, andrà “in scena” sui canali social del Festival.

L'obiettivo di questa edizione sarà quello di coinvolgere i ragazzi diffondendo le loro produzioni artistiche sul web, offrendo libero sfogo alla creatività e portando in scena i loro talenti ma, soprattutto, creando nuove opportunità di aggregazione, condivisione e lavoro di gruppo; Insomma, un'occasione in più per sentirsi vicini e parte di un progetto comune, nonostante il distanziamento forzato.

Studenti e insegnanti hanno accolto fin da subito l'idea con entusiasmo e partecipazione; Inoltre, hanno suggerito di modificare la natura del Festival da “evento competitivo”, con tanto di giuria tecnica, a “kermesse”, trasformando lo spettacolo in un “contenitore” di produzioni artistiche senza né vincitori né vinti.

I contenuti saranno quindi raggruppati e assemblati in modo da creare alcuni show virtuali che conterranno tutte le produzioni suddivise in 3 categorie: recitazione, musica e danza.

Infine verranno mandati “in onda” sulle pagine social ufficiali del Festival oltre che sui “canali” di Radio Piemonte Sound, emittente che storicamente “accompagna” la manifestazione in qualità di media partner.

In base all’evoluzione dell'emergenza sanitaria e alle misure che verranno adottate in ambito di eventi pubblici, per dare ulteriore visibilità ai progetti, non si esclude comunque la possibilità di una successiva proiezione dei lavori in una location individuata nella Città di Cuneo.

I gruppi di lavoro verranno naturalmente supportati dai referenti artistici dei vari Istituti e a loro disposizione gli organizzatori della Beda l'associazione culturale organizzatrice ha messo a disposizione un gruppo di lavoro che si occuperà del coordinamento artistico e tecnico di questa edizione 2.0

Gli Istituti che parteciperanno a questa edizione nelle 3 categorie sono: Liceo Artistico e musicale Ego Bianchi, Istituto Professionale Grandis, Liceo delle Scienze Umane De Amicis, Istituto Professionale Donadio, Itis Mario Del Pozzo, Liceo Scientifico Peano, Liceo Classico Pellico e Istituto Professionale Bonelli

Anche quest'anno la manifestazione sarà sostenuta dalla Fondazione CRT, dal Comune di Cuneo, dalla Fondazione CRC e dalla Regione Piemonte.
 
L’appuntamento è fissato per il 26, 27, 28 e 29 maggio, quindi non ci resta che attendere qualche settimana per poter assistere ad un Festival dello Studente davvero unico e sicuramente molto speciale!

Info e contatti sul sito www.festivaldellostudente.it, mail: festivaldellostudentecuneo@gmail.com e sulle pagine Facebook e Instagram@festivaldellostudentecuneo

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium