/ Volley

Volley | 15 maggio 2020, 19:59

Volley: Per il presidente della Fipav Cattaneo la ripresa sarà quasi certamente a porte chiuse e con speciali mascherine!

Il presidente della Federazione Italiana Pallavolo, Pietro Bruno Cattaneo, in un’intervista rilasciata al Corriere del Trentino spiega alcuni punti sulla ripartenza

Il predidente Fipav Cattaneo (foto sito Federvolley)

Il predidente Fipav Cattaneo (foto sito Federvolley)

Lo scenario di una nuova stagione di volley basata su protocolli sanitari “blindati” appare sempre più probabile. Un’ulteriore conferma giunge dall’autorevole voce del presidente della Fipav Pietro Bruno Cattaneo, che in un’intervista rilasciata al “Corriere del Trentino” e pubblicata in data odierna ha spiegato quelli che dovrebbero essere gli accorgimenti di base e le probabili restrizioni alla ripartenza. Il Presidente Cattaneo, infatti, ha affermato che i giocatori scenderanno in campo con mascherine studiate per garantire la massima protezione, ma senza impattare negativamente sulla resa sportiva degli atleti.

Possibile anche che le preparazioni iniziali si svolgano all’aria aperta: “La pallavolo è nata all’aperto” – ha dichiarato il presidente Fipav al Corriere del Trentino – “basti pensare alle storiche squadre di Modena degli anni 50’ e 60’. Stiamo valutando l’ipotesi di svolgere le attività iniziali di preparazione out-door.” Sulla possibilità, infine, che le prime gare di campionato siano aperte al pubblico, Cattaneo appare piuttosto pessimista: “Salvo colpi di scena, penso proprio che si partirà a porte chiuse. L’aspetto sanitario rimane prioritario”.

Matteo La Viola

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium