/ Cronaca

Cronaca | 17 maggio 2020, 15:20

Maltempo – A Barge il Ghiandone esonda al ponte sulla SP 589. Frane e alberi caduti in paese: al lavoro Vigili del fuoco e Comune (FOTO)

Sorvegliato speciale anche il Rio Secco, che però ha retto, senza rompere gli argini. La strada provinciale “dei laghi di Avigliana” è sempre rimasta aperta al traffico, con i ponti su Ghiandone e Po presidiati dagli uomini della Provincia di Cuneo

La frana in via Lungaserra e le immagini di Rio Secco e Ghiandone

La frana in via Lungaserra e le immagini di Rio Secco e Ghiandone

Il maltempo ha causato ulteriori criticità a Barge, fortunatamente senza danni gravi, a Barge.

Dopo la frana di stamattina, di cui abbiamo dato ampiamente conto, in via Paesana, al civico 79, sono giunte segnalazioni circa uno smottamento in via Lungaserra.

Sul posto, i Vigili del fuoco di Barge, gli operai del Comune, il responsabile dell’area tecnica Cristiano Savoretto e l’assessore Elio Trecco, con delega alla Protezione civile.

Giunti in via Lungaserra, i tecnici hanno appurato che alcune piante erano cadute sulla sede stradale, ostruendo la carreggiata. Gli alberi sono stati rimossi, con la messa in sicurezza della strada comunale.

Sorvegliati speciali, anche il torrente Ghiandone, che superato i livelli di guardia esondando nei pressi del ponte lungo la strada provinciale 589, “dei laghi di Avigliana”, sempre rimasta aperta al traffico. Attenzione altissima anche per il Rio Secco, in prossimità di un ponticello che ad ogni piena si rivela un “punto critico”, che però ha retto, senza rompere gli argini.

I Vigili del fuoco bargesi hanno anche lavorato per la rimozione di alberi caduti in vari punti del paese, specialmente sulla colletta tra Barge e Paesana.

Lungo la strada provinciale 589, gli uomini della Provincia di Cuneo – coordinati dal capocantoniere Mario Rolando – hanno presidiato sia il ponte sul Ghiandone che il ponte sul fiume Po, sin dalle 4 di questa notte. La Provincia, ha anche monitorato la situazione nelle zone di Barge, Paesana, Bagnolo Piemonte e Montoso, mentre ieri sono stati presidiati i sottopassaggi della tangenziale di Saluzzo.

Nicolò Bertola

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium