/ Politica

Politica | 19 maggio 2020, 07:16

Camera di Commercio, un triumvirato al vertice: Gola-Chiapella-Crosetto

È atteso a giorni il decreto del presidente della Regione Cirio per procedere all’insediamento del nuovo consiglio camerale, che passa da 33 a 25 componenti. A guidarlo, salvo sorprese, il presidente di Confindustria Cuneo, affiancato, nei ruoli di vice, dai colleghi di Confcommercio e Confartigianato

Camera di Commercio, un triumvirato al vertice: Gola-Chiapella-Crosetto


Non appena il presidente della Regione, Alberto Cirio, avrà posto la firma in calce al decreto si procederà all’insediamento del nuovo Consiglio della Camera di Commercio di Cuneo e all’elezione del nuovo presidente.

Dagli uffici di via Emanuele Filiberto dicono che è questione di giorni, considerato che i sei mesi di prorogatio scadono mercoledì 20 maggio.

Nella prima convocazione verrà eletto (a scrutinio segreto) unicamente il presidente, che – salvo sorprese – sarà il leader di Confindustria Cuneo, Mauro Gola.

Sarà lui, in questa difficile congiuntura, a raccogliere il testimone da Ferruccio Dardanello, che ha guidato la Camera per oltre un quarto di secolo.

Dardanello, la scorsa settimana, ha anche lasciato la guida di Unioncamere Piemonte, di cui era stato presidente già in precedenza e di nuovo “vicario” in questi ultimi mesi, a Gianpaolo Coscia, presidente della Camera di Commercio di Alessandria.

Per Cuneo si prospetta un triumvirato al vertice.

Gola sarà affiancato – stando alle indiscrezioni della vigilia - da Luca Chiapella (Confcommercio) e da Luca Crosetto (Confartigianato) nei ruoli di vicepresidenti.

Non sono ancora stati resi noti i nomi dei componenti, ma questa è la ripartizione dei rappresentanti delle categorie tendendo conto che il numero si è contratto rispetto al passato, passando da 33 a 25: Agricoltura (4); Industria (4); Artigianato (4); Commercio (3), Cooperative (1); Turismo (1); Trasporti e Spedizioni (1); Credito e Assicurazioni (1); Servizi alle imprese (3).

A questi 22 vanno aggiunti i tre rappresentanti, espressione di Organizzazioni sindacali dei lavoratori (1); Associazioni dei consumatori (1) e Liberi professionisti (1).

La giunta, composta da 7 amministratori (non più 10 come in passato), verrà eletta in successiva seduta.

Ad affiancare Dardanello nella guida dell’ente camerale in questi cinque anni erano stati tre vicepresidenti: Marcello Gatto (Coldiretti), con funzioni di vicario; Domenico Massimino (Confartigianato) e Amilcare Merlo (Confindustria).

 

GpT

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium