/ Attualità

Attualità | 19 maggio 2020, 12:12

Cuneo e i servizi a domanda individuale: i risultati in crescita non cancellano l'incertezza sul futuro

Ieri sera (lunedì 18 maggio) Patrizia Manassero, Franca Giordano e Cristina Clerico hanno illustrato il "bilancino" sui servizi a domanda individuale alla I^ commissione consiliare: "Con fatica immensa stiamo guardando ai prossimi mesi in modo che ci siano proposte sensate e non campate in aria"

Cuneo e i servizi a domanda individuale: i risultati in crescita non cancellano l'incertezza sul futuro

Stiamo parlando del bilancio di una realtà economica che non c’è più, per capire dove portare quella che c’è adesso”: sembra un paradosso quello del consigliere comunale Ugo Sturlese, ma potrebbe davvero essere la fotografia migliore delle due commissioni consiliari che la città di Cuneo ha finora riservato alla trattazione del bilancio consuntivo del 2019, la prima lunedì 11 e la seconda ieri sera, 18 maggio.

Al centro dell’incontro il risultato dei servizi a domanda individuale, racchiuso in un bilancino specifico del valore totale di -1.685.858,3 euro e una percentuale di recupero del 68,76. Riportiamo qui sotto le voci specifiche del bilancino:

- Nettezza urbana: 123.188,75 euro (recupero del 101,21%)

- Bagni pubblici: -50.673,13 (recupero del 3,19%)

- Asili nido: -31.553,09 (recupero del 96,46%)

- Attività per infanzia e minori: spese per 123.354,11

- Attività per la terza età: -122.050,32 (recupero dell’8,25%)

- Impianti sportivi: -1.061.513,97 (recupero del 22,84%)

- Mense: -569.708,15 (recupero del 64,45%)

- Mercati: -6.467 (recupero dell’86,66%)

- Parchimetri: 852.098,97 (recupero dell’857,64%)

- Pesi pubblici: -6.180,82 (recupero del 48,54%)

- Teatro Toselli: -105.963,09 (recupero del 26,32%)

- Cinema Monviso: -97.495,75 (recupero del 49,81%)

- Musei Civici: -278.842,18 (recupero del 20,70%)

- Mostre: 32.813,11 (recupero del 116,78%)

- Sale comunali: -116.968,77 (recupero del 26,81%)

A illustrare, nello specifico, i singoli servizi a domanda individuale sono stati gli assessori Franca Giordano e Cristina Clerico. “Nel 2019 il lavoro è stato ben impostato, in linea generale i risultati per quanto riguarda l’offerta culturale della città sono in crescita di fruitori – ha sottolineato quest’ultima - . Importante in questo senso il lavoro del Museo Casa Galimberti, che cresce negli utenti grazie alla didattica e al turismo non solo di prossimità”.

Stesso discorso per il Cinema Monviso e, soprattutto, per la stagione 2019-2020 del teatro Toselli, che sarebbe stata in netta crescita di utenti ma è stata interrotta proprio nella sua parte conclusiva dallo scoppio dell’epidemia. Anche l’edizione 2019 di Scrittorincittà ha fatto registrare risultati eccezionali”.

Molti dei servizi a domanda individuale come i servizi mensa e i centri anziani sono stati ovviamente bloccati dall’emergenza sanitaria legata al Coronavirus, ma grande preoccupazione destano anche i comparti degli asili nido e le attività per infanzia e minori (specie con l’arrivo del periodo estivo): in merito, è stata richiesta da Giordano una commissione specifica e, in settimana, il Comune incontrerà tutti gli attori interessati per cercare di delineare il futuro prossimo.

Insomma, le incognite sul domani sono parecchie, anche secondo il vicesindaco Patrizia Manassero: “In questo periodo ogni settimana è stata diversa per preoccupazioni e prospettive e con le riaperture di oggi il senso d’instabilità non è del tutto passato. In una situazione così anomala guardare al bilancio 2019 è preistoria, tempo passato su cui è difficile persino ragionare, ma siamo chiamati comunque ad approvarlo per poter pensare al domani e a come utilizzare le risorse del bilancio stesso”.

Un concetto ripreso anche dall’assessore Clerico: “Pur con una fatica immensa, anche a livello di bilancio, stiamo guardando ai prossimi mesi in modo che ci siano proposte sensate e non campate in aria, che diano risposta alla “fame di vita” di una popolazione rinchiusa in casa per oltre due mesi. Stiamo gettando il cuore oltre l’ostacolo”.

Il bilancio 2019 sarà analizzato e discusso la prossima settimana, nel corso del consiglio comunale. Domani (mercoledì 20 maggio), invece, le commissioni I^ e III^ si incontreranno per discutere sulla “nuova” agenda del Piano Strategico.

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium