/ Cronaca

Cronaca | 23 maggio 2020, 18:39

Rinvio a giudizio per l'ex assessore regionale Roberto Rosso

Il processo inizierà il 9 luglio ad Asti: per lui l'accusa è di voto di scambio

Roberto Rosso, in un'immagine d'archivio

Roberto Rosso, in un'immagine d'archivio

E' stato rinviato a giudizio Roberto Rosso, l'ex assessore regionale di Fdi, in carcere da pochi giorni prima di Natale, perché accusato di voto di scambio politico-mafioso: lo ha stabilito il gup Elena Rocci.

Il rinvio a giudizio riguarda altri dieci imputati nell'inchiesta Fenice sulla presenza della 'ndrangheta nel Nord-Ovest.

La prima udienza del processo è stata fissata per il prossimo 9 luglio ad Asti. Con ogni probabilità sarà riunito a un altro procedimento, Carminius, già in corso nella città piemontese.

Redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium