/ Al Direttore

Al Direttore | 24 maggio 2020, 09:13

Cuneo, in alcune zone della città una "fase 2" tra assembramenti e zero controlli

Prima "una gara di indignazione collettiva nei confronti di anziani passeggiatori e runner solitari, spesso inseguiti da zelanti pattuglie". Ora il liberi tutti

Cuneo, in alcune zone della città una "fase 2" tra assembramenti e zero controlli

Riceviamo e pubblichiamo.

Gentile direttore,
volevo segnalare che a Cuneo c'è stata una gara di indignazione collettiva nei confronti di anziani passeggiatori e runner solitari, spesso inseguiti da zelanti pattuglie.

Da quando è partita la "fase 2" nessun controllo si è più visto, soprattutto in corso Dante, che diventa ritrovo abituale di gruppi di ragazzi che, senza distanziamento né protezioni, si ammucchiano sulle panchine di fronte e a fianco del distributore h24. Tutto da pomeriggio a notte inoltrata, con musica a tutto volume.

Non parliamo poi degli assembramenti quotidiani in corso Giolitti e via Silvio Pellico, con spargimento di liquidi e bottiglie abbandonate. Una situazione che costringe mamme e abitanti in genere a compiere larghi giri per evitare di imbattersi in emissioni fisiologiche di ogni genere.

Tutto questo nel silenzio della stampa, che al massimo comunica con enfasi che il sottopasso è chiuso e sanificato e che tutti devono essere tolleranti.

Ora dopo numerose segnalazioni alle forze dell'ordine spesso ignorate, spero che voi riusciate a far conoscere il problema.

Lettera firmata,
Cuneo

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium