/ Attualità

Attualità | 25 maggio 2020, 11:45

171 tamponi, tutti negativi: grazie all’impegno di molti, il Covid-19 non “entra” nella casa di riposo di Revello

Un grande risultato che il presidente Silvana Sanino condivide con tutti coloro i quali hanno messo in campo non solo la loro professionalità ma anche il loro cuore, in una battaglia e contro un nemico che sino a pochi giorni fa pareva invincibile. Il “grazie” anche del sindaco Daniele Mattio

La casa di riposo di Revello vista dall'alto

La casa di riposo di Revello vista dall'alto

171 tamponi “Covid-test” effettuati, tutti risultati negativi. 

È comprensibilmente soddisfatta Silvana Sanino, presidente della Fondazione Ospedale civile di Revello, la casa di riposo di piazza professor Carlo Re. L’autorità sanitaria le ha confermato che tutti gli ospiti e gli operatori della San Chiaffredo sono risultati negativi al Covid-19.

Un grande risultato che la Sanino condivide con tutti coloro i quali hanno messo in campo non solo la loro professionalità ma anche il loro cuore, in una battaglia e contro un nemico che sino a pochi giorni fa pareva invincibile.

Un grazie a tutti: al direttore sanitario, al direttore amministrativo, al segretario referente dell’emergenza Covid, all’applicata amministrativa e a tutto il personale infermieristico, agli operatori socio sanitari, al personale di cucina, lavanderia, manutenzione, pulizia e alberghiero, nonché alla psicologa e alle fisioterapiste.

Grazie ai colleghi consiglieri che mi hanno sostenuta, ed un grazie particolare al Servizio di Igiene e Sanità pubblica, con cui abbiamo collaborato fattivamente in queste difficili settimane.

Grazie anche agli ospiti ed ai loro familiari che hanno certamente sofferto per la forzata lontananza ma hanno ben compreso, dopo le iniziali perplessità, che quanto veniva fatto era per il loro esclusivo bene e non vi era spazio per soluzioni alternative.

Grazie a tutti i benefattori che ci hanno aiutato ad affrontare uno sforzo finanziario inatteso e straordinario: l’Amministrazione comunale, il parroco, aziende e privati che hanno voluto bene al San Chiaffredo.

Il Covid-19 non è stato battuto ancora definitivamente e non si può abbassare la guardia. La nostra attenzione sarà sempre dedicata alla tutela delle persone che ci sono state affidate ed a quella del personale che se ne prende cura.

Davanti a noi abbiamo ancora tante sfide ma tutto il lavoro fatto, negli ultimi mesi e negli ultimi anni, sta producendo ora i suoi frutti. Ci sarà ancora bisogno dell’aiuto e della generosità dei revellesi che amano il San Chiaffredo e che non lo lasceranno solo.

Oggi però è un giorno di letizia, possiamo finalmente tirare un sospiro di sollievo ed alzare lo sguardo”.

Complimenti alla presidente Silvana Sanino ed al CdA della casa di riposo ‘Ospedale San Chiaffredo’. – è il commento del sindaco del paese Daniele MattioA nome di tutta la Comunità e dell’Amministrazione, ringraziamo per il grande lavoro svolto i responsabili, gli infermieri, tutte le Oss, tutte le persone incaricate per la cucina e per le pulizie, anche chi ha sostenuto moralmente e psicologicamente gli ospiti sotto un profilo medico e spirituale in un momento così difficile.

Ognuno, secondo il proprio compito, ha aiutato la struttura a non avere nemmeno un caso positivo. A tutti è stato fatto il tampone, ma non vi è alcun caso positivo.

Ancora complimenti per aver seguito i protocolli con rigore. Ci tenevo però a ringraziare chi si è tanto prodigato”.

Ni.Ber.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium