/ Saluzzese

Saluzzese | 25 maggio 2020, 21:30

Venasca, importanti misure a sostegno delle attività commerciali e degli esercizi pubblici colpiti dall’emergenza Coronavirus

Riguardano l’erogazione di un contributo a fondo perduto destinato a tutte le attività dei settori turistico, commerciale e di cura della persona e gli sgravi fiscali con esenzione per il 2020 dalla Tosap e Tari azzerata per la parte variabile per tutte le attività produttive che hanno subito la chiusura dell’attività imposta dall’emergenza Covid 19

Il sindaco Silvano Dovetta

Il sindaco Silvano Dovetta

Nei giorni scorsi la Giunta del Comune di Venasca ha predisposto una serie di importanti misure a sostegno delle attività commerciali e degli esercizi pubblici maggiormente colpiti dall’emergenza epidemiologica legata al Covid-19.

Le misure di sostegno operano su due principali assi di intervento. Il primo e più incisivo riguarda l’erogazione di un contributo a fondo perduto destinato a tutte le attività dei settori turistico, commerciale e di cura della persona, i quali, oltre ad attraversare un periodo particolarmente difficile, hanno la prospettiva di una stagione nella quale la ripresa dell’attività è resa più complicata dal necessario ed obbligatorio adeguamento alle misure di prevenzione imposte dalla normativa nazionale. Ci si riferisce nello specifico a: bar, ristoranti, gelaterie, pizzerie, attività ricettive e turistiche, negozi di abbigliamento, palestre, parrucchieri ed estetiste. Il contributo varierà da un minimo ad un massimo a seconda della tipologia dell’attività svolta.

Il secondo asse di intervento, ugualmente rilevante, riguarda gli sgravi fiscali. Gli esercizi pubblici saranno esentati per il 2020 dalla Tosap (tassa sui dehor, occupazione suolo pubblico) mentre la Tari verrà ridotta azzerando completamente la parte variabile per tutte le attività produttive (esercizi commerciali ed esercizi pubblici) che hanno subito la chiusura dell’attività imposta dall’emergenza Covid 19.

Questi gli interventi immediati mentre sono in corso di valutazione altre misure da parte dell’Amministrazione relative ad esempio alla riduzione dell’Imu, per incentivare agevolazioni sul canone di locazione.  

Per i nuclei famigliari in difficoltà prosegue la distribuzione dei buoni alimentari di solidarietà che, attraverso una gestione rigorosa, con aggiornamenti settimanali, ha permesso di distribuire le risorse fino a metà giugno. Il lavoro di monitoraggio è stato effettuato di concerto tra gli impiegati comunali, la giunta e gli operatori del Monviso Solidale.

Per quanto riguarda il municipio e le scuole si stanno predisponendo lavori di adeguamento strutturale e tecnologico per garantire la sicurezza degli utenti e del personale attraverso l’installazione di sportelli, barriere in vetro o plexiglass, implementazione di strumenti e servizi informatici.

“In questo momento così difficile per le nostre attività produttive - il messaggio del sindaco Silvano Dovetta -, abbiamo voluto dare un segnale forte, un aiuto concreto alle nostre piccole aziende per dimostrare la vicinanza della pubblica amministrazione, una vicinanza non solo a parole, ma tangibile. Nonostante le difficoltà finanziarie dei nostri enti, ed in particolare di quelli di piccole dimensioni come Venasca, abbiamo deciso di dare la precedenza a chi, a causa della pandemia, rischia di vedere vanificati gli sforzi di anni di investimenti e sacrifici”.

Redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium