/ Attualità

Attualità | 26 maggio 2020, 09:00

A Savigliano primo weekend di apertura per bar e ristoranti: “Abbiamo lavorato ma si parla di meno della metà dei posti a sedere”

Riaperte quasi tutte le attività che dal 23 maggio hanno potuto accogliere i clienti in sicurezza

A Savigliano primo weekend di apertura per bar e ristoranti: “Abbiamo lavorato ma si parla di meno della metà dei posti a sedere”

Anche a Savigliano quello appena trascorso è stato il primo weekend di riapertura per quasi tutti i bar e ristoranti dopo il lockdown dell’emergenza Covid-19.

Tante le attività commerciali che hanno potuto ampliare i propri dehors per poter accogliere i clienti rispettando le norme di distanziamento sociale, ma con una conseguente riduzione sui posti a sedere.

Lavoro ce n’è stato - conferma il ristoratore Luca Rosso -. Abbiamo dovuto ridurre di molto i tavoli e le sedie, si parla di meno della metà dei posti a sedere”. E aggiunge “Le persone hanno voglia di normalità”. 

Punto di forza come nelle settimane precedenti è stato ancora una volta l’asporto, un servizio che funziona per pasticcerie, gelaterie e ristoranti, meno per i locali che si occupano di caffetteria. 

Con le norme e restrizioni che ci hanno imposto non è facile, ma è questione di abitudine, sia per noi che per i clienti - commenta Rosso -. Anche se per ora non è sempre possibile, vogliamo comunque trasmettere ai nostri clienti la volontà di offrir loro il servizio che si aspettano”. 

La voglia di ripartire in questo come negli altri settori, c’è ed è tanta.

Ringraziando, l’Ascom ci ha seguito bene in questo difficile momento: abbiamo partecipato a corsi online di aggiornamento sulle nuove norme che riguardano soprattutto igiene e prevenzione.Ci aiutano molto anche per quanto riguarda la burocrazia”.

Chiara Gallo

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium