/ Economia

Economia | 26 maggio 2020, 12:30

Produttori in Clavesana, aperta simbolicamente la prima bottiglia di Dogliani 2019

Un gesto beneaugurante che quest'anno si è rinnovato a porte chiuse. Il Presidente Bracco e il Direttore Sicca: “è la nostra 60ª vendemmia”

Produttori in Clavesana, aperta simbolicamente la prima bottiglia di Dogliani 2019

Anche quest’anno i Produttori in Clavesana hanno aperto simbolicamente la prima bottiglia di Dogliani vendemmia 2019. Un rito beneaugurante che si rinnova ormai da tanti anni e che si è ripetuto anche stamattina, lunedì 18 maggio, «a porte chiuse».  L’evento quest’anno ha un significato in più: «È la nostra 60ª vendemmia - dice il presidente della cooperativa Giovanni Bracco - La prima avvenne nel settembre 1959. E vuol essere un segnale positivo per tutti i nostri soci e i nostri clienti che ci hanno sostenuti e incoraggiati in questi mesi difficili: insieme si riparte!».

Intanto, in vigna, i 200 soci che conferiscono le uve alla cooperativa hanno continuato a lavorare anche in questa primavera sospesa: «La vita della natura non si ferma – conferma Damiano Sicca, direttore ed enologo – i nostri viticoltori hanno continuato a seguire i lavori nelle loro vigne. Anche in cantina, non ci siamo mai fermati». Da qualche anno, accanto alla coltivazione del Dolcetto, i soci della cooperativa stanno portando avanti la sfida di nuove varietà: nebbiolo, chardonnay, pinot nero. «Con la vendemmia 2019 – continua Sicca – aumenteremo la produzione di Pinot nero, passando da 3 mila a 10 mila bottiglie. Nella primavera 2022, arriveremo a 30 mila bottiglie per l’Alta Langa». La novità più grande della vendemmia 2019 è la produzione di un Dogliani docg biologico: «Un traguardo importante che è la scommessa dei soci più giovani: ne produrremo circa 7 mila bottiglie».

Il punto vendita di Clavesana sarà aperto dal lunedì alla domenica con orario: 8-12 e 14-18.

La cantina mantiene attivo il servizio di consegne a domicilio. Chi si è trovato bene, potrà continuare a ricevere comodamente il vino a casa in bottiglia, bag-in-box o sfuso. Sono disponibili tutti i vini della nuova annata 2019. Le consegne avvengono tramite furgoni della cooperativa in tutto il Piemonte e la Liguria. Per ordini e info: 0173 790451, info@inclavesana.it.

La cantina produce all’anno un milione e 800 mila bottiglie. Il fatturato della cooperativa ha sfiorato i 6 milioni di euro a fine 2018.

PRODUTTORI IN CLAVESANA: I NUMERI

27 aprile 1959 data di nascita (32 soci fondatori)

200 soci attuali

320 ettari

200 - 600 metri l’altitudine dei vigneti

1,8 milioni di bottiglie

5,9 milioni di euro il fatturato 2018

Uve coltivate: dolcetto, barbera, nebbiolo, chardonnay, pinot nero

C.S.

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium