/ Attualità

Attualità | 26 maggio 2020, 17:47

Il comune di Chiusa di Pesio sconta la tassa rifiuti delle utenze non domestiche e posticipa il pagamento

Il sindaco Baudino: "Abbiamo deciso di adottare questa misura per favorire il rilancio delle imprese e dare speranza alle famiglie che, dopo settimane di chiusura, ora si trovano ad affrontare un periodo che non può dare certezze"

Il sindaco di Chiusa di Pesio Claudio Baudino

Il sindaco di Chiusa di Pesio Claudio Baudino

 

La Giunta di Chiusa di Pesio ha approvato una riduzione sul pagamento della Tari per le utenze non domestiche. A beneficio di tutti, inoltre, è stata posticipata la scadenza: il termine ultimo per il pagamento passa dal 31 luglio al 30 settembre.

Il Comune, dunque, mette sul piatto risorse proprie per tendere una mano a sostegno delle realtà commerciali e artigiane del paese. Verrà decurtato:  il 100% dell’importo relativo ai mesi di marzo, aprile e maggio in favore delle strutture ricettive, ristorazione, cura della persona, commercianti abbigliamento e ambulanti; il 50% dell’importo relativo ai mesi di marzo, aprile e maggio per le attività artigianali e industriali del territorio.

“Abbiamo deciso di adottare questa misura – commenta il sindaco Claudio Baudino per favorire il rilancio delle imprese e dare speranza alle famiglie che, dopo settimane di chiusura, ora si trovano ad affrontare un periodo che non può dare certezze. Questo sforzo è possibile grazie a un bilancio ordinato e prudente e alla rinegoziazione dei mutui, che ci consentono di individuare risorse in un momento così delicato. L’amministrazione comunale, attraverso l’operato degli uffici, ha le porte aperte per ascoltare e per dare risposte il più possibile concrete e rapide”.

comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium