/ Attualità

Attualità | 27 maggio 2020, 12:05

Luoghi del cuore FAI 2020: il Comune di Cuneo sosterrà la corsa della Cuneo-Nizza

L'ordine del giorno, firmato dalla maggior parte delle forze politiche e promosso da Ugo Sturlese, ha raggiunto l'unanimità: "Diamoci da fare, quella per la Cuneo-Nizza è una battaglia che ci accomuna tutti"

Foto generica

Foto generica

Che in un consiglio comunale dibattuto e acceso come quello che ha vissuto Cuneo nei giorni di lunedì 25 e martedì 26 un ordine del giorno raggiunga l'unanimità del voto è cosa ancor più importante del normale. Ma il futuro della linea ferroviaria Cuneo-Nizza è argomento caro a tutte le forze politiche, e questo risultato ne è la prova.

A presentare il documento sono stati, in concerto, i gruppi Cuneo per i Beni Comuni, MoVimento 5 Stelle, Lauria, Cuneo Città d'Europa, Gruppo Misto di Minoranza, Centro per Cuneo, Crescere Insieme, Cuneo Solidale e Democratica e Partito Democratico. Al centro, il sostegno alla candidatura della Cuno-Nizza come "luogo del cuore FAI 2020".

"Il concorso è un'occasione di visibilità importante, che tutto il consiglio comunale deve sostenere in modo condiviso - ha sottolineato Ugo Sturlese, promotore dell'ordine del giorno - così come con tutti gli altri progetti attualmente in essere che puntano alla valorizzazione della ferrovia e dei paesi che coinvolge. Una battaglia che ci accomuna e ci accomunerà tutti e per la quale il sindaco mi ha già assicurato metterà in azione anche l'ufficio stampa del Comune. Diamoci da fare".

In pochi giorni, ha ulteriormente ricordato il consigliere, la proposta ha raccolto 2500 adesioni dal territorio di Cuneo e circa 1000 da quello di Ventimiglia. Per concorrere al premio di 50mila euro ci sarà tempo sino al 15 dicembre prossimo.

Visto il risultato della votazione non stupisce che gli interventi dei consiglieri siano andati a supportare quello del proponente (ringraziato pubblicamente da Carmelo Noto per aver esteso la presentazione dell'ordine del giorno all'intero consiglio, o quasi).

"Come maggioranza riteniamo che la linea meriti di essere difesa in modo forte, specie da una "fiera città alpina" come la nostra Cuneo" ha sottolineato Tiziana Revelli, spalleggiata da Carlo Garavagno: "La Cuneo-Nizza è il nostro trenino rosso del Bernina. Se ce la giochiamo bene, qualcosa di bello e benefico per i territori potrà davvero venirne fuori". 

simone giraudi

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium