/ Attualità

Attualità | 27 maggio 2020, 17:46

Peveragno, la "fase 2" riporta i rifiuti sulla collina di San Giorgio: "Siate semplicemente persone civili"

L'appello del Comune, via Facebook, che lamenta il ritorno di comportamenti poco rispettosi per l'area verde sulla collina e sottolinea l'utilizzo delle risorse pubbliche per tenerla pulita: "Pensate a quanti soldi risparmiati e utilizzabili per cose più utili"

Foto di repertorio

Foto di repertorio

Con il superamento della maggior parte delle restrizioni alla mobilità relative alla crisi sanitaria Covid-19 (l'ultima novità, datata alle 18 di ieri, martedì 26 maggio, è la riapertura al pubblico della cassetta dell'acqua), in alcune delle zone verdi più facilmente accessibili di Peveragno tornano a fioccare - purtroppo - comportamenti ben poco edificanti.

A farlo presente - con anche una serie di fotografie scattate nei pressi della chiesetta di San Giorgio - la pagina Facebook del Comune: "Cosa dovete fare? Semplicemente le persone civili. Fumatori: fumate pure, ma le cicche non lasciatele in giro. Innamorati: BASTA usare la chiesa di San Giorgio per i vostri cuoricini! Sareste contenti se vi incidessero il cuore sul cofano dell'auto o sulla sella del motorino o sulla porta di casa? E tutti voi che fate merenda e festa in cima alla collina: avete fatto lo sforzo di portare su pizza, birra, cibo... riportate a valle i rifiuti, altrimenti dopo il passaggio di un solo gruppetto l'area è ridotta male".

Nella giornata di lunedì 25 maggio i volontari civici hanno ripulito l'area; inoltre, il Comune impegna ogni settimana un membro del personale per le operazioni di polizia standard: "Pensate a quanti soldi risparmiati e utilizzabili per cose più utili, e quanto più bello sarebbe quell'angolino. Ci proviamo? Non è difficile".

simone giraudi

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium