/ Attualità

Attualità | 29 maggio 2020, 18:49

L’emergenza Covid a Monforte d’Alba: zero contagi e tanta voglia di ripartire (FOTO E VIDEO)

Così il comune bandiera arancione del Touring Club medita la ripresa dopo la fase più nera. A colloquio col sindaco Livio Genesio

Il borgo di Monforte e il sindaco Livio Genesio nel fotoservizio firmato da Barbara Guazzone

Il borgo di Monforte e il sindaco Livio Genesio nel fotoservizio firmato da Barbara Guazzone

Il nostro viaggio sulle colline Unesco ai tempi del Covid prosegue con Monforte d’Alba, tra i principali centri vinicoli e turistici della Langa del Barolo, dove abbiamo incontrato il sindaco Livio Genesio.

L’incantevole concentrico del capoluogo, che da anni si fregia della "Bandiera arancione" assegnata dal Touring Club Italiano ai borghi più belli d’Italia, ha fatto da sfondo alla nostra chiacchierata col primo cittadino, che ci ha raccontato come sia stata vissuta finora l’emergenza imposta dal Coronavirus in un comune che conta poco più di 2mila abitanti e un numero importante di cantine, ristoranti e attività ricettive.

Una prima fase sicuramente complessa, viste le tante restrizioni da sopportare, ma che qui è stata forse vissuta in maniera meno sofferta che altrove, considerato il luogo ricco di spazi e di verde. Importante è stata la vicinanza tra i cittadini e sicuramente il supporto del volontariato locale nel dare aiuto a chi ne aveva maggiormente bisogno.

Un forte senso di comunità ha contribuito a superare il momento più difficile, unito sicuramente a un’attenta e rapida reazione alla condizione di emergenza che ha investito anche la Granda.

In questo senso si può leggere la tempestiva chiusura alle visite e all’esterno subito adottata della locale casa di riposo, in anticipo anche rispetto al primo decreto emergenziale emanato dal Governo. Una scelta che ha avuto quale positivo corollario l’esito dei tamponi recentemente effettuati su ospiti e operatori della Rsa, risultati tutti negativi.

GUARDA L'INTERVISTA

 


Il passaggio alla "fase due" per il sindaco è forse quello più delicato, anche perché, essendo stato Monforte un comune sostanzialmente "covid free", con le riaperture bisognerà stare ancora più attenti, essere massimamente responsabili e non abbassare la guardia anche per quanto riguardo un uso attento delle protezioni individuali.

Sul futuro Livio Genesio non ha dubbi: Monforte è un paese vivo, ha grande forza di volontà, vuole ripartire e sta già lavorando in questa direzione. In questo momento il rischio da scongiurare con tutto l’impegno possibile è quello che la crisi sanitaria lasci il campo a un ancor più devastante crisi economica. Per questo c’è bisogno che in tutti i campi si riesca a recuperare quanto prima una normalità possibile, ovviamente nel rispetto delle norme e della sicurezza di tutti.

 

Andrea Olimpi

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium