/ Attualità

Attualità | 29 maggio 2020, 18:15

Coronavirus, caso Nucetto: "Da noi nessun pericolo, niente mascherine all'aperto per il ponte del 2 giugno"

Il sindaco Enzo Dho ha emanato un decreto con cui stabilisce di non attenersi alle indicazioni regionali

Coronavirus, caso Nucetto: "Da noi nessun pericolo, niente mascherine all'aperto per il ponte del 2 giugno"

Clamoroso a Nucetto: il piccolo Comune della val Tanaro è al centro in queste ore di un vero e proprio caso mediatico, complice la decisione del sindaco, Enzo Dho, di non attenersi alle indicazioni contenute nel decreto del Presidente della Giunta Regionale del Piemonte numero 64 del 27 maggio 2020 (quello delle mascherine obbligatorie all'aperto fino al 2 giugno, in pratica).

Le ragioni sono state spiegate dallo stesso primo cittadino: "Considerato che Nucetto è un Comune di ridotte dimensioni demografiche - conta, infatti, una popolazione residente di 398 abitanti -, che il pericolo di ogni forma di assembramento è minimo, anche il prossimo fine settimana congiunto alla festività del 2 giugno".

Giova ricordare che l'articolo 5 del decreto emanato da Alberto Cirio recita testualmente: "È, comunque, fatta salva la potestà dei sindaci di adottare propri provvedimenti di regolamentazione anche diversi da quanto previsto dal precedente punto 1), sulla base delle esigenze e delle caratteristiche specifiche dei loro Comuni".

Una casistica nella quale il sindaco Dho e i suoi consiglieri comunali, interpellati prima di pubblicare il documento, ritiene di rientrare a pieno titolo.

Alessandro Nidi

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium