/ Viabilità

Viabilità | 30 maggio 2020, 11:35

Spostamenti tra regioni, l'appello dell'Agb a Liguria e Piemonte: "Occorre riaprire la linea Ventimiglia-Cuneo"

In vista del 3 giugno, data in cui è previsto lo spostamento tra le varie regioni, l'Agb chiede alle Istituzioni "sicurezze sul collegamento per permettere ai cittadini di raggiungere le località turistiche dopo questo lungo periodo di isolamento"

Spostamenti tra regioni, l'appello dell'Agb a Liguria e Piemonte: "Occorre riaprire la linea Ventimiglia-Cuneo"

Servizio rafforzato nel weekend, con treni speciali: sono queste, in sostanza, le richieste che l'AGB ha avanzato alle regioni Liguria e Piemonte in riferimento alla riapertura della linea ferroviaria Ventimiglia-Cuneo, con la possibilità sempre più concreta di poter finalmente tornare a spostarsi normalmente tra i vari territori.

"Chiediamo sicurezze sul collegamento tra le due regioni, è scritto in una nota stampa, la possibilità a tutti i cittadini di raggiungere le località turistiche dopo questo lungo periodo di isolamento. Ad oggi nessun organo sta dando notizie sulla possibile data di ripartenza. Sul sito di Trenitalia questo collegamento non è in agenda" sottolinea l'AGB. "Serve una vera volontà politica per non far chiudere la linea. I cittadini hanno il diritto a poter viaggiare in libertà. Oggi tale diritto è negato, dalla Liguria non si può andare a Limone o a Cuneo non giornata. Servono treni, nuovi investimenti".

Intanto, il tratto Cuneo-Nizza della ferrovia sta proprio in queste settimane concorrendo al titolo di "Luogo del cuore FAI 2020"; la candidatura è stata sostenuta all'unanimità dal consiglio comunale di Cuneo, riunitosi lunedì 25 e martedì 26 maggio.

redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium