/ Attualità

Attualità | 05 giugno 2020, 13:50

"A Ceva erba alta fino a 70-80 centimetri": la denuncia della minoranza consiliare

Mediante un'interrogazione al sindaco, il consigliere d'opposizione Fabio Mottinelli ha segnalato "l'incuria delle aree verdi cittadine"

Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

"Molte aree verdi di Ceva versano in uno stato di incuria a causa dell'assenza o della non regolare manutenzione del verde pubblico": si apre così l'interrogazione al sindaco depositata in municipio nelle scorse ore da Fabio Mottinelli, consigliere comunale di minoranza. 

Secondo quest'ultimo, "tale situazione sta determinando crescenti lamentele da parte di numerosi cittadini, che in queste settimane primaverili, anche grazie all'allentamento delle misure anticontagio, hanno ripreso a passeggiare, finalmente, per la città. 

Abbiamo riscontrato, grazie a foto inviate da residenti e a sopralluoghi svolti da noi, che in alcune zone l'erba ha raggiunto 70-80 centimetri d'altezza e che l'incuria del verde, in alcuni casi, rende difficile anche la percorribilità dei marciapiedi".

L'opposizione, a questo punto, oltre a sottolineare la necessità di porre in essere interventi urgenti di sfalcio dell'erba e di manutenzione delle aree verdi, chiede all'amministrazione: quali e quanti interventi di manutenzione delle aree verdi e di sfalcio siano stati programmati per il 2020; quali interventi siano già stati fatti e quali siano in programma; quante risorse siano destinate alla cura del verde pubblico nel 2020 e come sia organizzato l'intervento fra lavori effettuati dagli operai del Comune e affidati a ditte esterne mediante appalto; quando verranno installati i fiori sui ponti; se siano previsti interventi di abbellimento della città, delle aree verdi e del decoro urbano.

Alessandro Nidi

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium