/ Attualità

Attualità | 11 giugno 2020, 10:05

Statale 28, Monica Ciaburro firma l'interrogazione parlamentare: "La Val Tanaro è stata dimenticata troppo a lungo"

"Questa strada è stata troppo spesso oggetto di gravissimi incidenti. Solo negli ultimi 20 giorni, se ne contano 4"; Fabio Mottinelli: "Il nostro territorio ha una valenza strategica nazionale, grazie al suo ruolo di collegamento tra Province e Regioni, ma siamo sempre dimenticati"

Monica Ciaburro

Monica Ciaburro

L’Onorevole Monica Ciaburro ha presentato alla Camera dei Deputati un’interrogazione parlamentare sullo stato della Strada Statale 28, una delle principali vie di collegamento tra il Piemonte e la Liguria e arteria vitale della Val Tanaro.

La Val Tanaro è stata dimenticata troppo a lungo” commenta l’Onorevole Ciaburro. “I lavori sulla Statale 28 non accennano a finire. Questa strada è stata troppo spesso oggetto di gravissimi incidenti. Solo negli ultimi 20 giorni, se ne contano 4. Per questo ho depositato un’interrogazione alla Camera per chiedere al Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti che programma intende predisporre per la messa in sicurezza di una strada così importante per il nostro territorio. Un tale ritardo infrastrutturale non è più accettabile: la fase storica che stiamo vivendo, con le difficilissime sfide economiche che siamo costretti ad affrontare nel totale disinteresse del governo, dovrebbe essere affrontata riaprendo i cantieri, sbloccando la burocrazia e semplificando le procedure. E invece, solo il silenzio”.

A queste parole si unisce il grido d’allarme di Fabio Mottinelli, Presidente del Circolo Territoriale di Fratelli d’Italia di Ceva. “La Val Tanaro è abitata sin dalla Preistoria” commenta “ma non vogliamo attendere ere geologiche per la realizzazione delle opere necessarie sulla Statale 28, tanto più in questo periodo, dopo che si è rispolverato il progetto dell’Armo-Cantarana. Non è più accettabile che in Italia, nazione tra le più importanti del mondo, si inizi a parlare degli interventi sulla Statale 28, nel tratto dell’Alta Val Tanaro, negli anni ’90, e che ben trent’anni dopo si sia ancora in attesa di tali interventi. Questi lavori non dovrebbero più occupare pagine dei giornali: si dovrebbe già parlare di come decongestionare la Statale 28, dopo la realizzazione dell’Armo-Cantarana. Il nostro territorio ha una valenza strategica nazionale, grazie al suo ruolo di collegamento tra Province e Regioni, ma siamo sempre dimenticati. Ringrazio l’Onorevole Monica Ciaburro, sensibile al tema e vicina al nostro territorio”.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium