/ Attualità

Attualità | 12 giugno 2020, 18:00

Venerdì 19 giugno "Maggio per i diritti" a Barge

Un appuntamento online a suggello del percorso intrapreso in questi mesi difficili dall'Amministrazione, all'insegna della dimensione sociale della salute

Venerdì 19 giugno "Maggio per i diritti" a Barge

Da diversi anni il Comune di Barge, in collaborazione col Consiglio di Biblioteca e con numerose Associazioni del territorio, organizza nel mese di maggio momenti di riflessione sul tema dei diritti umani.

Per quest’anno, tormentato dalla grave emergenza sanitaria causata dal Covid-19, l’Amministrazione ha deciso di dare corso ad una serie di incontri in video conferenza da organizzare su piattaforma digitale per relatori e alcuni soggetti direttamente coinvolti, nonché sul canale “YouTube”, dedicati a svariati temi 

Per venerdì 19 giugno, alle ore 17,30, è fissato un appuntamento, realizzato in collaborazione, tra gli altri, con Radio Beckwith Evangelica e col giornale “L’Eco del Chisone”, dal titolo “Diritti in tempo di Covid”.

Parteciperanno in veste di relatori:

·      La Prof.ssa Chiara Saraceno – Sociologa, Filosofa e Accademica italiana

Il Prof. Francesco Ghia – Professore Associato di Filosofia Morale del Dipartimento di Lettere e Filosofia dell’Università di Trento

·      L’Associazione “La Scuola Che Accoglie

La Sindaca Prof.ssa Piera Comba ringrazia sentitamente tutti gli ideatori, gli organizzatori e i partecipanti di questo importante appuntamento e invita caldamente a seguirlo numerosi nelle modalità telematiche previste. In particolare da computer, tablet e smartphone ai seguenti canali: 

https://www.facebook.com/ComunediBarge/

https://www.youtube.com/channel/UCgZIC0_IBiLwMkTBAZO6Ng/featured 

Questo appuntamento è suggello del percorso intrapreso in questi mesi difficili dall'Amministrazione, all'insegna della dimensione sociale della salute che deve tener conto anche delle componenti relazionali e psicologiche, soprattutto dei soggetti più fragili. In tale direzione muove l'adesione al manifesto promosso dall’Associazione La Scuola che Accoglie per un regolare ritorno in classe a settembre, così che la scuola torni a ricoprire quel ruolo di promozione dell'uguaglianza e dell'inclusione che da sempre le compete, ma che è risultato compromesso in questi mesi di Didattica a Distanza e Formazione a Distanza, nonostante gli sforzi encomiabili di insegnanti, allievi e genitori

Comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium