/ Attualità

Attualità | 13 giugno 2020, 08:15

Tempo libero nel fine settimana e non sai cosa fare? Ecco qualche idea

Suggerimenti per trascorrere questo fine settimana in Granda, non resta da sperare nel bel tempo

Tempo libero nel fine settimana e non sai cosa fare? Ecco qualche idea

Se non piove, vuoi fare una bella passeggiata?

Se nel fine settimana hai deciso di fare shopping a Cuneo, trova un po' di tempo per fare una camminata in Viale Angeli, ancora isola pedonale fino a settembre.  

Ecco qualche informazione: sulla prima parte del viale si affacciano alcuni edifici di notevole pregio architettonico con elementi decorativi legati all'Eclettismo e all’Art Nouveau. Il viale, voluto nel 1720 dal Consiglio Comunale per collegare la città con la chiesa e il convento francescano della Madonna degli Angeli, è lungo tre chilometri e rappresenta il luogo del relax cuneese. Il Santuario della Madonna degli Angeli custodisce la salma incorrotta del Beato Angelo Carletti (1411-1495) che è lo “speciale protettore e difensore della città e dei suoi abitanti” e le reliquie del venerabile padre Benigno da Cuneo (1673-1744). All’interno della chiesa troviamo anche la cappella funeraria della famiglia Galimberti con le tombe di Duccio e dei suoi genitori.  

Se il tempo è soleggiato, potrai godere dell’ombra dei grandi alberi e nel pomeriggio di sabato è da visitare anche il Giardino Naturale (ci arrivi dalla discesa del Country Club) dove potrai vedere il lavoro fatto dai volontari della Lipu che hanno creato un’oasi di biodiversità dove vivono tante specie di uccelli.

Dall’altipiano è un attimo raggiungere il Parco Fluviale Gesso e Stura dove sono tante le opportunità per fare escursioni e attività sportive. Info: www.parcofluvialegessostura.it

Nel Parco delle Alpi Marittime, a Terme di Valdieri, sabato 13 giugno riapre Valderia, giardino botanico alpino che ospita oltre 500 specie di piante, una sorta di un "concentrato floristico" delle Alpi Marittime che, insieme alle Liguri, sono tra le zone a più elevata biodiversità vegetale.

Nel giardino sono stati ricreati quattordici ambienti, rappresentativi dei principali ecosistemi delle Alpi Marittime: rocce calcaree e silicee, greto, lariceto, megaforbieto, prato, risorgiva, prateria alpina, sottobosco della faggeta, torbiera, arbusteto, gias, ruscello e abetina mista.

La passeggiata naturalistica inizia dal Centro di visita del Parco e la lunghezza complessiva è di poco più di un chilometro con un dislivello di 60 metri.

Aperto da sabato 13 giugno a metà 13 settembre con orario 10-18 (ultimo ingresso consigliato per la visita completa: 16.30). Ingresso a pagamento.

Info:  www.areeprotettealpimarittime.it/news/1075/30-stagioni-per-valderia

Domenica 14 giugno a Cervasca è in programma il Percorso dei Santi Protettori dalle pestilenze: da San Rocco di Vignolo alla Concezione di San Michele di Cervasca.

Durante il cammino si rispetteranno tutte le regole applicate nei musei, piccoli gruppi con un accompagnatore, prenotazione obbligatoria, distanziamento controllato e mascherina.

Lungo il percorso si incontreranno due parrocchiali, due confraternite, cappelle, piloni, affreschi, lavatoi e fontane, tra i profumi della natura.

Si potranno inoltre ammirare le tele di San Michele tornate allo splendore originale dopo l'appena avvenuto restauro.

L'appuntamento è quindi per il pomeriggio di questa domenica in Piazza Grande di Vignolo.

La durata del percorso è di circa due ore e mezza più il rientro, su strada prevalentemente asfaltata. Se vuoi partecipare leggi attentamente il programma su: www.facebook.com/VivereCervasca e www.viverecervasca.it

Lo sai che a Ussolo c’è un sentiero dove Matteo Olivero (1879-1932), pittore divisionista di Acceglio e amico di Pelizza da Volpedo, pose il suo cavalletto per dipingere “Mattino in Alta Valle Macra”?

Una storia affascinante, come l'avventura, anzi, le avventure, che portarono a ritrovare l'esatto luogo di quel grande lavoro oggi conservato alla Pinacoteca Matteo Olivero di Saluzzo. 

Sabato 13 giugno si svolgerà nella borgata Ussolo sopra Prazzo (1337 metri, Valle Maira) un'escursione sui sentieri dedicati a questo pittore.

Appuntamento alle 9,15 presso la chiesa di Santo Stefano. La camminata è organizzata dalle guide di Chamin. Info e aggiornamenti su: www.facebook.com/LeGuidediChamin

Sei un operatore sanitario e hai prestato servizio nell’emergenza Covid 19? Ecco alcune delle offerte dedicate a te anche per questo fine settimana

Sono tanti i negozi che a Cuneo offrono sconti agli operatori sanitari impegnati nell’emergenza Covid 19: dall'alimentari alla gioielleria passando per il parrucchiere e per il negozio di abbigliamento fino a bar e ristoranti. Un grazie che si traduce in sconti, che possono andare dal 5 al 15% in base al tipo di negozio e per tutto il 2020. 

Ne potranno usufruire i sanitari, quindi medici, infermieri, operatori socio-sanitari e dipendenti degli ospedali. Basterà esibire il tesserino.

I negozi e le attività aderenti esporranno una locandina in vetrina. L'immagine sarà quella, potente e simbolica, della dottoressa con le ali che tiene tra le sue braccia l'Italia.

Il Parco Safari delle Langhe a Murazzano offre la possibilità di osservare da vicino gli animali che vivono in ampi spazi studiati per il loro benessere ed è stato realizzato come luogo di incontro tra uomo e natura;  da molti anni ha intrapreso un percorso di formazione e sensibilizzazione del pubblico che, visitandolo ha l’occasione non solo di ammirarne gli animali ospiti ma anche di comprenderne in profondità peculiarità e comportamenti.
E’ possibile acquistare i “biglietti Sos” a tariffa agevolata direttamente dal sito Internet o direttamente alle casse del parco a prezzo intero. I biglietti acquistati online saranno validi fino alla fine dell’anno. Puoi fare anche una donazione per aiutare il parco.

Per i visitatori sarà obbligatorio l’utilizzo della mascherina, mentre il distanziamento sociale sarà di facile attuazione essendo una struttura all’aperto. Per le visite non sarà necessario prenotare.

In segno di gratitudine e di ringraziamento per quello che è stato fatto in questo periodo, la Direzione offre fino a fine anno accesso gratuito a medici, infermieri e personale sanitario, previa presentazione di adeguato cartellino/riconoscimento della mansione svolta.

Scopri gli animali che puoi vedere su: www.facebook.com/parcosafari e www.parcosafarimurazzano.it

Anche la Valle Maira ha deciso di premiare gli operatori sanitari in prima linea dell’emergenza Covid con un gesto tangibile e albergatori, ristoratori, artigiani e commercianti hanno dato un contributo in base alla propria attività.

Il risultato è stato una serie di pacchetti che comprendono escursioni guidate, degustazioni di prodotti tipici, spensierati pic nic sui prati, pranzi, soggiorni e molto altro che possono essere utilizzati appena ripartirà la stagione turistica.

Diverse decine di opportunità destinate ad altrettante persone che hanno messo la loro professionalità al servizio della lotta al coronavirus.

Le richieste possono essere inviate già da inizio giugno e ogni persona potrà richiedere un solo pacchetto, per dare la possibilità a più persone possibile di godere di questa valle.

Scopri di più su: www.vallemaira.org

Per ringraziare gli operatori sanitari che hanno combattuto la lotta al Covid-19, il Fai (Fondo Ambiente Italia) regala la tessera annuale a tutto il personale medico, presentando il tesserino di riconoscimento. Sulla pagina Facebook si legge: siamo felici di annunciare che a partire dal 2 giugno medici, infermieri e personale sanitario che visiteranno i Beni o parteciperanno agli eventi nazionali organizzati dalla Fondazione potranno ricevere in omaggio la tessera di iscrizione annuale al FAI, presentando i documenti attestanti la propria professione.

Un gesto concreto e tangibile con cui la Fondazione intende mostrare la sua gratitudine nei confronti di chi ha operato in prima linea per la salvezza di tutti noi durante l’emergenza sanitaria.

Scopri i beni e le iniziative del Fai su www.fondoambiente.it (in Provincia di Cuneo il Castello della Manta) e su: www.facebook.com/fondoambiente

Vuoi divertirti in un parco acquatico?

È quasi estate e il parco acquatico «Cupole Lido» di Cavallermaggiore riapre all’insegna del divertimento e della sicurezza, con la possibilità di acquisto dei biglietti online e la necessità di compilare il modulo di autocertificazione da consegnare all’ingresso del parco, tutto disponibile sul sito. Fra le misure adottate, verrà rilevata la temperatura dei visitatori all’entrata: dovrà essere inferiore ai 37,5°, altrimenti sarà vietato l’accesso. Per evitare assembramenti, sarà ridotta notevolmente la capienza massima del parco, assicurando un distanziamento di almeno un metro tra gli utenti, ad eccezione dei componenti dello stesso nucleo familiare, conviventi e persone che secondo le disposizioni, non sono soggette alla distanza interpersonale. Tutto il parco sarà dotato in più punti di prodotti per l’igiene delle mani sia per gli utenti, sia per il personale. Fra le ulteriori disposizioni di sicurezza, l’accesso alle vasche sarà soggetto a doccia saponata. Gli scivoli si potranno utilizzare mantenendo sempre il distanziamento minimo di almeno un metro, eccetto che per i nuclei famigliari. Lettini e attrezzature saranno igienizzate al termine di ogni giornata.

Non resta che sperare in una bella giornata!

Info: www.cupolelido.it e aggiornamenti su: www.facebook.com/CupoleLidoAcquaparco

Ti piace visitare mostre e musei?

A Monterosso Grana il Museo etnografico di Coumboscuro della civiltà provenzale alpina sarà aperto tutti i giorni, previa prenotazione. Orario dei festivi 10-12, 15-18. L’accesso al Museo è contingentato secondo le regole delle circolari emanate dalle istituzioni governative. Un addetto sarà destinato all’accoglienza e al controllo dell’osservanza delle norme anti-coronavirus. I visitatori dovranno avere la propria mascherina e fruire del servizio di igienizzazione, prima di accedere alla visita. Saranno formati gruppi di non più di 5 persone.  Info: www.coumboscuro.org/

Anche il Museo Diocesano di Alba ha riaperto al pubblico. Per il mese di giugno, il Mudi sarà aperto il venerdì dalle 15 alle 18 e il sabato e la domenica dalle 14.30 alle 18.30.

Consigliabile prenotare la visita per garantire a tutti l'accesso al percorso archeologico. Nel museo saranno accolti un massimo di 10 visitatori in contemporanea, che indosseranno la mascherina rispettando il distanziamento interpersonale di almeno 1 metro.

Info: www.facebook.com/museo.alba

A Santo Stefano Belbo, tutti i giorni, tramite la prenotazione, sarà possibile tornare a visitare il museo dedicato a Cesare Pavese e, da sabato 13 giugno. sarà dunque possibile visitare le sale dedicate alla vita e alle opere di Pavese su tre turni con partenza alle ore 10.30, 14 e 16.

La visita alla Fondazione Cesare Pavese partirà dal nuovo Museo pavesiano al secondo piano: un’installazione interattiva con una serie di video-proiezioni relative al territorio e alla vita, privata e professionale di Cesare Pavese. Il tour prosegue all’interno della chiesa sconsacrata dei Santi Giacomo e Cristoforo dove venne battezzato lo scrittore e termina alla casa natale «sullo stradone per Canelli». Vi è inoltre la possibilità di visitare la casa-laboratorio di Pinolo Scaglione, grande amico di Pavese, quel «Nuto» che fa da mediatore tra il mondo del letterato e la realtà delle Langhe. Le visite si svolgeranno su tre turni con partenza alle 10,30, 14 e 16, con l’obbligo di indossare la mascherina. Info: https://fondazionecesarepavese.it/visite-guidate

A Cuneo, in Contrada Mondovì il Museo Diocesano riapre le porte venerdì 12 giugno, con molte novità per una visita in tutta sicurezza. L'accesso al museo avverrà a gruppi di 3 persone con ingresso scaglionato (5 persone se si tratta di familiari conviventi) e lungo il percorso sarà necessario mantenere il distanziamento fisico; per chi lo desidera sarà possibile prenotare l’orario di ingresso compilando un semplice form sul sito www.museodiocesanocuneo.it. È richiesto l’utilizzo della mascherina e lungo il percorso saranno disponibili dispenser di gel igienizzante per le mani. L’uso dell’ascensore sarà riservato a persone con disabilità motoria e un accompagnatore.  Gli orari subiranno una piccola variazione: venerdì 14-18 | sabato e domenica 10-13; 14-18 (l’ingresso è consentito fino ad 1 ora prima della chiusura). 

Fino ad agosto, i visitatori potranno vedere anche la mostra “Re-velation”.  

In biglietteria i visitatori potranno accedere, direttamente dal proprio smartphone, a diversi contenuti multimediali di supporto alla visita. Per tutto il mese di giugno l'accesso al museo sarà a offerta libera. Info: www.museodiocesanocuneo.it

Ti piace visitare ville, forti e castelli?

Questo fine settimana, sabato 13 e domenica 14 giugno, grazie a un’iniziativa in collaborazione con l’Ufficio Turistico di Racconigi, vedrà la riapertura al pubblico di Tenuta Berroni, complesso del XVIII secolo immerso nelle campagne alle porte di Racconigi. Acquistata a metà '800 dalla famiglia di banchieri e imprenditori della seta Ceriana Mayneri, ancora oggi è la residenza dei diretti discendenti.

Sabato 13 (solo pomeriggio) e domenica 14 (tutto il giorno) a orari prefissati sarà quindi possibile visitare il parco storico della Tenuta accompagnati dalla contessa Castelbarco Visconti per proseguire poi all’interno della dimora, fra curiosità ed aneddoti di famiglia. Al termine del tour è prevista una degustazione presso Agri Berroni, moderna gelateria avviata pochi mesi fa dalla nuova generazione. Sarà possibile anche concludere la giornata con una degustazione di mieli e una cena nel ristorante allestito nelle vecchie serre della tenuta. Dettagli su orari e prezzi delle visite (gruppi massimo di 10 persone che viaggiano con mezzi propri): sabato ore 15-17 (1 guida); domenica ore 11-11,45-14,30-15,15-16,30-17,45. Costi: proposta base a 12 euro, proposta "deluxe" a 15 euro.

Info: www.cuneoalps.it/eventi/speciale-tour-guidati/tour-guidati-cuneo-alps

Domenica 14 giugno al Forte di Vinadio avrà luogo il primo appuntamento del programma FORTEmente ECO, iniziativa per sensibilizzare le famiglie con bambini da 3 a 12 anni al rispetto dell’ambiente. Il biglietto di ingresso, comprensivo di ingresso al Forte, visita, laboratorio e materiali didattici, costa 8 euro a bambino (a partire da 3 anni), mentre è gratuito per gli adulti, per un massimo di due accompagnatori per ogni bambino. La prenotazione è obbligatoria. Tutte le attività saranno svolte in sicurezza nel rispetto dei protocolli anti Covid-19 e per i bambini al di sotto dei 6 anni non c’è obbligo di indossare la mascherina.

Nello specifico, le attività di domenica 14 giugno prevedono, alle 15, la visita animata "Sua Maestà il Forte" dove i bambini partecipanti guidati dalle sagome della mascotte Tino, il Sergente colombo del Fortino, e con l’ausilio di un libro-poster tutto da costruire, si divertiranno a scoprire la storia e le curiosità della fortezza militare con varie interazioni sensoriali. Alle 16, invece, si terrà il laboratorio eco-friendly "Il ramo dei sogni". Info: www.fortedivinadio.com

Il Castello reale di Govone ha riaperto tornando ad accogliere i visitatori il venerdì, il sabato e la domenica dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18.

Saranno necessarie alcune accortezze per accedere all’interno:  la visita va prenotata sul sito www.castellorealedigovone.it; i visitatori devono indossare la mascherina e mantenere la distanza interpersonale di almeno 1 metro evitando gli assembramenti; bisognerà igienizzare le mani con la soluzione a disposizione prima di accedere alla biglietteria e al percorso visite; bisogna accedere alla biglietteria uno alla volta; meglio scaricare l’App gratuita per la visita interattiva e per rimanere sempre aggiornati sulle novità.

La App è disponibile per Android e Ios ed è scaricabile gratuitamente in loco oppure sul sito internet www.castellorealedigovone.it.

 

B.M.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium