/ Attualità

Attualità | 15 giugno 2020, 14:55

Il punto sul Covid: massimi esperti a confronto in tre incontri con la Fondazione Ferrero di Alba

Al via oggi gli appuntamenti moderati da Piero Bianucci e trasmessi in streaming per aggiornarsi con l'aiuto di immunologi, clinici, geriatri, epidemiologi e virologi sulla più recente evoluzione della pandemia, sulle ultime scoperte, sulla ricerca di cure e vaccini

Piero Bianucci, in uno scatto di Franco Rabino

Piero Bianucci, in uno scatto di Franco Rabino

Dopo mesi di notizie sul Covid 19 si può ancora dire qualcosa di nuovo? "Alla Fondazione Ferrero pensiamo di sì", è la risposta che arriva dall’ente di strada di Mezzo 8 ad Alba, promotore di tre appuntamenti finalizzati a fare il punto sulla più recente evoluzione della pandemia, sulle ultime scoperte, sulla ricerca di cure e vaccini. Saranno coinvolti scienziati di alto livello scientifico a cui porre le domande quotidiane.

"Sarà anche un modo per dimostrare che se, per motivi di sicurezza non è possibile frequentare la Fondazione, è la Fondazione Ferrero a spostarsi nelle case di chi abitualmente la frequenta", aggiunge la Fondazione, che diffonderà gli interventi delle tre tavole rotonde tramite la propria pagina Facebook (https://www.facebook.com/FondazioneFerrero).

Si tratta di occasioni di dialogo a più voci moderate e coordinate da Piero Bianucci che, mescolando il parere di immunologi, clinici, geriatri, epidemiologi, virologi tenteranno di portare chiarezza soprattutto in merito alle prospettive future. Gli esperti risponderanno alle domande del pubblico in diretta Facebook.

Si comincia oggi, lunedì 15 giugno, alle 17.30 con un confronto tra Matteo Bassetti, direttore della Clinica di Malattie Infettive dell’Ospedale Policlinico San Martino - Irccs di Genova; Giovanni Di Perri direttore della Clinica di Malattie Infettive dell’Università degli Studi di Torino, Ospedale Amedeo di Savoia, e Alberto Mantovani, direttore scientifico dell’Istituto Clinico Humanitas di Milano.

Si prosegue giovedì 18 giugno, sempre alle 17.30 cercando di scoprire quali sono le armi contro il virus. A dibattere su questo argomento Giuseppe Remuzzi, direttore dell'Istituto di Ricerche Farmacologiche "Mario Negri" Irccs, Antonella Viola direttore scientifico dell’Istituto di Ricerca Pediatrica (Irp-Città della Speranza) e ordinario di Patologia Generale al Dipartimento di Scienze Biomediche dell’Università di Padova, e Giancarlo Isaia, geriatra, presidente dell’Accademia di Medicina di Torino.

Ultimo appuntamento martedì 23 giugno (ore 17.30) con Umberto Dianzani, professore ordinario di Immunologia all’Università del Piemonte Orientale, Mario Rasetti, professore emerito di Fisica Teorica al Politecnico di Torino, e Alessandro Vespignani, fisico informatico, tra i massimi esperti di epidemiologia computazionale, direttore del Network Science Institute Department of Physics, College of Computer and Information Sciences Bouve' College of Health Sciences Northeastern University, Boston.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium