/ Attualità

Attualità | 16 giugno 2020, 14:30

Racconigi: per la prima volta in Granda un trattamento “assorbi-smog” sulle strisce pedonali di piazza Piacenza

L’intervento fotocatalitico sarà effettuato a titolo gratuito nelle prossime settimane dalla ditta racconigese Gmt di Tuninetti. Il sindaco: “Un prodotto innovativo che assorbe parte dello smog prodotto dalle auto”

In foto gli interventi di verniciatura delle strisce pedonali in piazza Piacenza a Racconigi

In foto gli interventi di verniciatura delle strisce pedonali in piazza Piacenza a Racconigi

A Racconigi la ditta “GMT srl” di Giovanni e Marco Tuninetti, eseguirà a titolo gratuito un trattamento fotocatalitico sulla superficie dei passaggi pedonali in piazza Piacenza, in prossimità della scuola secondaria di primo grado di Primo Grado “Bartolomeo Muzzone”. 

Un intervento che ha come obiettivo il miglioramento della qualità dell’aria con il preciso scopo di promuovere uno stile di vita sempre più sostenibile. Il prodotto che sarà spruzzato sulle strisce su un’area di 200 mq consiste in una vernice trasparente che, attraverso un sistema di nanoparticelle, depura l’aria con cui viene a contatto. 

Il trattamento ecologico assorbi-smog non è una novità in Italia, è stato già adottato in varie città, da Piacenza a Roma, prevalentemente negli aeroporti o nei grandi parcheggi, dove vi è una grande concentrazione di smog, ma per la provincia di Cuneo è il primo intervento. 

Brevettato e prodotto dal laboratorio racconigese "Steikos srl", il trattamento FOSWAY FWYA 1711, è stato testato dall’Università di Chimica di Torino e dall’Università di Ingegneria del Politecnico di Milano e lavora sulla riduzione dell’inquinamento atmosferico attraverso una reazione naturale, la fotocatalisi. Una reazione operata da una sostanza detta “foto catalizzatore” che, attivato dalla radiazione ultravioletta (UVA) solare o da una sorgente artificiale, ossida le sostanze inquinanti.

La fotocatalisi trasforma dunque le sostanze inquinanti in sali e anidride carbonica. I sali si depositano al suolo e vengono rimossi per la semplice azione del vento e della pioggia, mentre l’anidride carbonica si disperde naturalmente nell’atmosfera.

L’ossidazione fotocatalitica avviene attraverso le nano particelle di biossido di titanio contenute nel prodotto che sarà spruzzato sulle strisce pedonali, senza l’intervento di altre sostanze chimiche. Un intervento privo dunque di effetti collaterali.

“La novità  - spiega il titolare della ditta, Giovanni Tuninetti - è riuscire a spruzzare questo prodotto con stesse macchine per fare le strisce pedonali. L’intervento nella nostra città è di modeste porzioni, lo effettueremo sui quattro passaggi pedonali realizzati il mese scorso nei pressi delle scuole medie e del giardino antistante. Solitamente si fa in grandi spazi, la differenza è che noi riusciremo a farlo su superfici molto più ridotte”. 

“Una soluzione “green” per essere sempre più sostenibile - come l’ha definita lo stesso sindaco Valerio Oderda -. Attraverso l’impiego di un prodotto innovativo e ad alto contenuto tecnologico saremo in grado di assorbire parte dello smog prodotto dalla circolazione veicolare e non depurando l’aria senza dispersione di energia. L’Amministrazione comunale racconigese da sempre è particolarmente sensibile ai temi volti allo sviluppo di uno stile di vita che sappia preservare l’ambiente ed ha accolto con favore questa iniziativa dell’azienda racconigese, sperando di offrire spunto ai molti Comuni della Provincia affinchè possano essere interessati a tale servizio di grande innovazione e con indubbi effetti benefici per l’ambiente”. 

Il trattamento sarà effettuato dalla ditta nelle prossime settimane. 

Chiara Gallo

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium