/ Politica

Politica | 23 giugno 2020, 16:13

Monviso in Movimento: "Sull’Asti-Cuneo battaglia interna a Forza Italia?"

L’associazione politico-culturale ritiene “singolare ed inopportuna” la disputa sul completamento dell’agognata autostrada tra il presidente della Regione Alberto Cirio e il senatore Lucio Malan, esponenti dello stesso partito

Alberto Cirio di fronte al "moncone" dell'Asti-Cuneo

Alberto Cirio di fronte al "moncone" dell'Asti-Cuneo

Cirio e Malan stesso partito, ma due idee opposte sulla Asti-Cuneo. Il primo è felice della soluzione trovata, il secondo promuove un esposto alla Corte dei Conti per bloccarla”.

A pochi giorni dal summit sul completamento dell’autostrada, l’associazione politico-culturale Monviso in Movimento prende posizione sulla vicenda stigmatizzando una conflittualità che non fa bene all’opera che il Cuneese e il Piemonte attendono da anni. 

É certamente complicato – scrivono i referenti di “Monviso” - fare il partito di lotta e di governo, ma questa volta Forza Italia l’ha sparata grossa. Mentre il presidente della Regione Alberto Cirio, fedele berlusconiano almeno fino ad oggi, esulta per l’accordo definitivo per la conclusione dell’ Asti-Cuneo, addirittura dai toni trionfalistici usati sembra che il merito sia tutto suo, il suo compagno di partito, il senatore torinese Lucio Malan invia un esposto alla Corte dei Conti denunciando un accordo troppo “generoso” nei confronti del Gruppo Gavio concessionario di diverse tratte autostradali. Siamo sicuri – osservano - che i concessionari non fanno beneficienza, ma fare ora gli schizzinosi e gli scandalizzati, dopo il via libera ad un’ipotesi sulla quale si discute da anni, con governi di diversa colorazione, ci sembra almeno singolare ed inopportuno. Sarà forse una battaglia interna ad un partito ormai ridotto al lumicino? Sicuramente una notizia che desta preoccupazione e di cui – conclude la nota di “Monviso” - i cuneesi, avrebbero fatto volentieri a meno”.

redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium