/ Attualità

Attualità | 28 giugno 2020, 14:12

"Aule scolastiche: lezioni non elezioni", l'appello del Pd di Bra

Riceviamo e pubblichiamo

"Aule scolastiche: lezioni non elezioni", l'appello del Pd di Bra

La comunità del Partito Democratico di Bra, fortemente sensibile alle problematiche della scuola,  raccogliendo con piacere la convinzione dell'Amministrazione comunale di Bra su questo tema, ha deciso, nell'ambito della sua attività politica, di indirizzare ai suoi rappresentanti sul territorio ed a livello nazionale una sollecitazione affinché giunga da parte del Governo un'indicazione "autorevole" indirizzata ai Sindaci ed ai Prefetti per garantire che la tornata elettorale di Settembre abbia il minimo impatto sulla continuità della didattica in presenza appena iniziata, individuando edifici diversi da quelli scolastici come sede di seggio elettorale.

Ogni cittadino è stato colpito, in molti casi gravemente, dalla crisi sanitaria, purtroppo ancora non del tutto terminata.

È fondamentale, per la ripresa (sociale ed economica) non dimenticare nessuno: è necessario conoscere le difficoltà della popolazione, ed agire con grande lucidità.

Aziende, scuole e luoghi pubblici furono costretti a chiudere, con la speranza di arginare il numero dei contagi.

Oggi, seppur lentamente, stiamo tornando alla “normalità”, grazie anche alla riapertura delle attività commerciali. Un segnale significativo, che dà speranza.

Non si può però dimenticare un elemento fondamentale della nostra società, ovvero la scuola.

Istituzione troppo spesso dimenticata, la scuola deve ripartire a settembre, garantendo agli studenti una formazione chiara e completa. I giovani cittadini, non avendo ancora diritto di voto (e molti tra loro, senza cittadinanza), non sempre ottengono l'attenzione necessaria da parte delle autorità politiche.

La chiusura improvvisa delle scuole ha provocato un disagio significativo a milioni di famiglie.

Le difficoltà per gli studenti, in particolar modo i più piccoli, rimangono molte.

L'esperienza scolastica è determinante nella vita di ogni individuo, poiché importante momento di crescita, guidato da insegnanti e in compagnia di coetanei.

La scuola rimane dunque un luogo di socializzazione, di uguaglianza sociale e di formazione.

La riapertura (in sicurezza) delle scuole deve dunque essere una priorità.

Come PD braidese auspichiamo a una ripresa, il più normale possibile, dell'attività scolastica nel mese di settembre.

L'attenzione delle istituzione sarà determinante per garantire sicurezza e dignità a studenti ed insegnanti.

È un dovere riaprire le scuole, e non si possono avere esitazioni o perplessità.

In seguito a queste riflessioni, la nostra richiesta è che la tornata elettorale non ostacoli la ripresa dell'anno scolastico.

La comunità politica del Partito Democratico di Bra.

La segreteria del circolo.

I segretari di circolo:

Iman Babakhali

Walter Gramaglia

Roberto Carena

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium