/ Eventi

Eventi | 03 luglio 2020, 20:50

Una "gelateria stellata" all'Antica Corona Reale di Cervere, grazie al connubio con il latte e la panna Inalpi

Oggi la presentazione presso l'atelier del celebre ristorante, che vanta 205 anni di storia e tradizione

Una "gelateria stellata" all'Antica Corona Reale di Cervere, grazie al connubio con il latte e la panna Inalpi

Se da un lato il lockdown ha prodotto uno stop della vita in tanti dei suoi aspetti, dall'altro è stata occasione, per chi vive di creatività, di sviluppare nuove idee. E' ciò che ha fatto Gian Piero Vivalda, chef stellato dell'Antica Corona Reale di Cervere. 

Un fiore all'occhiello della ristorazione, 205 anni di storia e tradizione che superano i confini della Granda per stagliarsi nel panorama della grande ristorazione italiana e non solo.

Oggi 3 luglio, presso l'Atelier del ristorante di via Fossano, nel paese celebre per il suo porro, è stato presentato alla stampa di settore una novità: la gelateria stellata, il "Gelato Reale"

Sono stati infatti creati sorbetti di frutta e gelati per i clienti del ristorante ma non solo, perché potranno essere degustrati su prenotazione presso il bellissimo Giardino delle Rose attiguo all'AtelieReale a partire dal 9 luglio. 12 gusti e tre coppe che sono il frutto di una selezione delle migliori materie prime esistenti.

Un vero e proprio viaggia tra i sapori autentici della frutta e delle creme.

Una fitta rete di collaborazioni ha portato alla creazione di gusti esclusivi e gelati di altissima qualità. Fino alla Coppa Reale, dedicata a Renzo Vivalda, padre di Gian Piero e chef per 60 anni all'Antica Corona Reale.

Per i gusti alla frutta fondamentale il ruolo di Sergio Fessia, definito "sommelier della frutta", che ha presentato il sorbetto al limone di Noli, quello all'albicocca di Valleggia, alla pesca Tabacchiera dell'Etna, alla ciliegia di Pecetto, alla fragola, ottenuta mixandone tre qualità diverse (Fragola di Tortona, Fragola Mara dei Boschi Fragola della Valle Pesio) per ottenere il gusto perfetto. Ancora, il sorbetto al fico Fiorone nero di Terlizzi. 

"Nel momento di massima depressione l'atelier non si è mai fermato. Abbiamo lavorato e studiato. A maggio è stato qui il maestro gelatiere Palmiro Bruschi. Non abbiamo mai abbandonato l'autocritica e l'autoironia in questo percorso", ha sottolineato lo chef Vivalda.

Nell'atelier anche la dimostrazione di come nasce il prelibato Fior di latte, con il latte e la panna delle Latterie Inalpi. 

E proprio la qualità del latte in polvere e fresco, della panna Inalpi sono alla base dei gusti alle creme. Come quello alla vaniglia del Madagascar, alla nocciola tonda e gentile delle Langhe Agrimontana, al pistacchio di Bronte Agrimontana, o la panna cotta al caffè Kafa Lavazza, una qualità che cresce in modo spontaneo in Etiopia, quello al cioccolato Chuao 75% Domori.

E infine tre speciali coppe- composizione: la Coppa Reale Omaggio ai 60 anni da cuoco di papà Renzo Vivalda e ai 205 di Antica Corona Reale, è la coppa al caffè Kafa Lavazza in abbinamento alla Nocciola Piemonte IGP Tonda Gentile delle Langhe. 

Una Coppa per “Mari”, dedicata alla storica sommelier ed anima di Antica Corona Reale: è la coppa con Albicocca di Valleggia e Ben Ryé, vino passito di Pantelleria prodotto da Donnafugata con uve di Zibibbo, dalle note di albicocca, scorza d’arancia ed erbe aromatiche.

Infine Coppa Melba, un classico estivo della gelateria, inventata dallo chef George Auguste Escoffier in onore della cantante australiana Nellie Melba. Si compone di lamponi freschi, Pesca di Volpedo macerata, gelato alla Vaniglia Bourbon del Madagascar, mandorle d’Avola a filetti tostate, panna montata delle Latterie Inalpi.

Un viaggio in un mondo affascinante, quello del gelato, un altro fiore all'occhiello che amplia l'offerta dell'Antica Corona Reale grazie ad un gruppo di partner che puntano all'eccellenza. 

Apertura giovedì 9 luglio 2020

Orario: dalle 16 alle 23, tutti i giorni tranne il mercoledì

Servizio ai tavoli del Giardino delle Rose, con prenotazione obbligatoria allo stesso numero del ristorante (tel. 0172/474132)

Barbara Simonelli

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium