/ Curiosità

Curiosità | 06 luglio 2020, 21:02

Cometa C/2020 F3: tutti con il naso all'insù per il corpo celeste avvistato dal telescopio "Neowise"

Domani e mercoledì (7 e 8 luglio) le date migliori; la cometa è ben visibile con un buon telescopio dalle 4 alle 4.30 di ogni mattino

Foto generica Pixabay

Foto generica Pixabay

Prevederne il ritorno è difficile, ma se il periodo stimato dagli esperti corrisponde a verità - 6.766 anni - , dovrebbe ricomparire nei nostri cieli nel giugno 8.786. Stiamo parlando di C/2020 F3 "Neowise", la cometa che in questi primi giorni di luglio è possibile ammirare a nord-est dell'orizzonte, quella che con tutta probabilità sarà la maggiormente visibile dell'intero nuovo secolo.

Il perielio, la cometa, l'ha raggiunto venerdì 3 luglio e attualmente gli avvistamenti più certi si hanno tra le 4 e le 4.30 della mattina - proprio prima dell'alba, dato che poi il cielo diventa troppo chiaro per la luminosità della cometa stessa - . Dalla metà del mese sarà invece visibile verso le 22-23, un orario certamente più comodo.

Domani e mercoledì (7 e 8 luglio) le date probabilmente migliore per godere dello spettacolo mattutino. La coda della cometa è già più grande del diametro apparente della Luna piena.

"Neowise" - dal nomine dell'omonimo telescopio che per primo l'ha avvistata - è visibile, seppur con fatica, anche a occhio nudo ma è più sicuro e certo l'utilizzo di un buon binocolo.

redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium