/ Attualità

Attualità | 09 luglio 2020, 20:40

Al via Gio.B.I.A. in corso Giolitti a Cuneo: tassello di un percorso di rigenerazione di una delle aree più critiche della città (VIDEO)

Tutti prodotti di filiera corta, per difendere l'economia locale dando attenzione alla qualità, alla prossimità, al valore etico e sociale

Al via Gio.B.I.A. in corso Giolitti a Cuneo: tassello di un percorso di rigenerazione di una delle aree più critiche della città (VIDEO)

 

Si chiama Gio.B.I.A., che sta per Giolitti Bancarelle Imprenditori Agricoltori: ha inaugurato oggi alle 16 il nuovo mercato contadino con sede in corso Giolitti a Cuneo.

Iniziativa del comitato quartiere Cuneo Centro - che fa il paio con il mercato MerCu di piazza Biancani -, si svolgerà tutto l'anno di giovedì dalle 16 alle 19.

Un progetto che rientra in un piano più esteso di rigenerazione urbana, come spiega il sindaco Federico Borgna, presente all'inaugurazione assieme all'assessore al Commercio Luca Serale, che ha scattato le foto che condividiamo. Il progetto rientra infatti in un progetto che comprende la riqualificazione di portici, marciapiedi, facciate, nuove piste ciclabili e nuove attività portate in questa area della città, tra le più critiche.

 

Le bancarelle propongono frutta e verdura, formaggi di capra, mucca e ovini, insaccati, prodotti ittici, miele e derivati. Un’agripanetteria propone farine e prodotti di panificazione.

In autunno si aggiungeranno un banco di elicicoltura, allevamento di lumache, e un’ azienda agricola con frutti antichi. Tutti prodotti di filiera corta, per difendere l'economia locale dando attenzione alla qualità, alla prossimità, al valore etico e sociale. Promuovere un interesse per un'altra economia senza sfruttamento del lavoro e dell'ambiente, dove la comunità è artefice di processi di sviluppo sostenibile ed egualitario.

bs

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium