/ Politica

Politica | 09 luglio 2020, 14:04

Renaudi contro Renaudi (contro Tassone): a Peveragno tre liste per le comunali 2020

L'attuale sindaco aveva confermato la sua ricandidatura in primavera, ma si è aggiunto alla corsa il cugino Adriano Renaudi: Enzo Tassone prosegue il suo impegno, guardando anche ai vertici del MIAC

Foto generica

Foto generica

Seppur resa inevitabilmente nebulosa dal "terremoto" legato alla pandemia da Covid-19, a Peveragno la situazione relativa alle prossime elezioni comunali sembra farsi di giorno in giorno sempre più definita.

Attualmente sono tre le liste confermate, con altrettanti candidati sindaco: il sindaco uscente Paolo Renaudi, Enzo Tassone e Adriano Renaudi (cugino dell'attuale primo cittadino).

L'ultimo in ordine cronologico a confermare il proprio impegno è stato proprio Adriano Renaudi, che nei mesi scorsi diverse voci di paese vedevano affiliato alla nuova lista di Tassone: "Nelle prime fasi di definizione della lista avevo realizzato alcuni incontri con Enzo, ma quando a marzo ancora non si era raggiunto un punto ho deciso di muovermi. Poi, lui ha voluto proseguire per conto proprio - sottolinea Renaudi - Confermo quindi la mia presenza alla guida di una lista, alla quale ancora non abbiamo dato un nome. Siamo persone interessate prima di tutto al bene del paese, più che a una carriera politica in senso stretto".

Enzo Tassone ha invece fatto recentemente parlare di sé per la decisione di dimettersi dal consiglio comunale a fronte della corsa ai vertici del MIAC di Cuneo (posizione che potrebbe portarlo, curiosamente, a sostituire Stefano Dho, per anni sindaco proprio del paese della fragola): "Quella del MIAC è una posizione di prestigio, tra l'altro in un settore per me molto importante. Un'occasione che voglio tentare di cogliere - assicura - . In ogni caso ho intenzione di proseguire con il mio impegno politico in vista delle elezioni comunali, abbiamo creato un buon gruppo con alcune idee interessanti dal nome "Un'alternativa per Peveragno". Più avanti si faranno tutte le considerazioni necessarie".

La conferma della propria seconda candidatura, infine, Paolo Renaudi l'aveva già data durante la "primavera immobile" appena trascorsa: il sindaco uscente - alla guida della lista "Idee Insieme per Peveragno" - sottolinea anche di aver già tutti i nomi pronti e disponibili e di stare definendo gli ultimi dettagli del programma. "Inoltre - prosegue - stiamo cercando di affrontare gli ultimi strascichi dell'emergenza Covid e di pensare a possibili soluzioni ai problemi concreti che il rispetto delle norme sanitarie attualmente in vigore potrebbe generare in sede di campagna elettorale o di giorno delle elezioni. Uno sforzo importante, specie perché a settembre non sappiamo cosa potrà succedere, ma necessario da parte dell'amministrazione in carica".

Insomma, che piaccia o meno questa campagna elettorale sarà diversa dal normale, del tutto particolare. E non solo per il fatto che due candidati su tre abbiano lo stesso cognome.

simone giraudi

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium