/ Curiosità

Curiosità | 16 luglio 2020, 09:45

Estate, tempo di libri con il Caffè Letterario di Bra e… “Un letto per due”

Se siete alla ricerca di una lettura da accompagnare al cocktail sotto l’ombrellone, il romanzo di Beth O’Leary è quello che fa per voi

Foto generica

Foto generica

Nuovo appuntamento con il Caffè Letterario online, che ogni giovedì alle ore 16 è sui Gruppi Facebook di Bra con nuove e avvincenti proposte di lettura. La scelta di questa settimana è 'Un letto per due' di Beth O’Leary (Mondadori), un romanzo fresco, divertente, romantico, ma soprattutto molto emozionante. Del resto, come si fa a staccarsi da una trama così piacevole?

Dopo il naufragio della sua storia d’amore, Tiffy Moore ha assolutamente bisogno di trovare una nuova sistemazione. E alla svelta. Peccato che il suo stipendio da junior editor sia poco compatibile con gli affitti stellari di Londra. Ma Tiffy non si dà per vinta e, spulciando le inserzioni, decide di rispondere ad un annuncio singolare: dividere appartamento, camera e, soprattutto, l’unico letto, con Leon, un infermiere che fa i turni di notte.

Una convivenza ideale: Leon alloggia di giorno, mentre Tiffy rientra la sera ed esce prima che lui torni. Unico scambio: un via vai di messaggi sparsi in tutta la casa. All’inizio formali, poi ironici, infine affettuosi. Un modo molto originale che ricorda le care lettere d’amore di una volta. Passeranno mesi prima che i due si incontreranno o meglio… scontreranno, in un momento molto divertente e anche carico di sensualità. Da quel momento, tornare a essere semplicemente amici sarà davvero impossibile.

Non si può non affezionarsi ai due protagonisti del libro. Tiffy per il suo calore e i suoi colori, per la sua generosità e per il suo essere a volte più piccola che grande. Leon non è il classico bad boy, ma è un bellissimo ragazzo dal cuore d’oro e dall’animo sensibile, che finora ha messo il benessere degli altri al primo posto e non si è mai occupato di sé e dei propri sentimenti.

La loro convivenza è fatta di bigliettini, ma presto useranno le parole scritte e lasciate ovunque in quell’appartamento per aprirsi, confidarsi, raccontarsi. Ma una storia d’amore non è mai soltanto una storia d’amore e nelle pagine si scorge l’indizio di qualcosa di più profondo, con temi come la violenza psicologica degli uomini nei confronti delle donne, la loro volontà di assumere il controllo della vita dell’altra persona; l’assistenza alle persone più bisognose e anche gli errori giudiziari.

E il finale… wow! Assolutamente perfetto. Consigliato a chi ama le storie d’amore ed è alla ricerca di qualcosa di più.

silvia gullino

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium