/ Attualità

Attualità | 19 luglio 2020, 13:44

Verduno, ore 10: prima emergenza al Dea del nuovo ospedale. Attesa in giornata la nascita del primo bimbo (FOTOGALLERY)

Alle 7 di stamattina l'ultimo parto nell’ostetricia del "San Lazzaro". Un’ora dopo il dipartimento di urgenza dell’Asl Cn2 ha definitivamente lasciato Alba per spostarsi al "Michele e Pietro Ferrero". Ancora una dozzina i pazienti in corso di trasferimento

Fotoservizio Mauro Gallo Fotografo, Alba

Fotoservizio Mauro Gallo Fotografo, Alba

Operativo dalle 8 questa mattina, domenica 19 luglio, il Dipartimento di Emergenza-Urgenza e Accettazione del nuovo Ospedale "Michele e Pietro Ferrero" di Verduno ha già fatto fronte alla sua prima emergenza. 


Lo ha fatto accogliendo una 92enne di Alba, che intorno alle 10 di questa mattina, domenica 19 luglio, è dovuta purtroppo ricorrere alle cure dei medici a causa dell’improvviso aggravarsi delle sue condizioni di salute. 
Una circostanza che ovviamente non rappresenta un’eccezione alla quotidiana normalità di una struttura di questo tipo, che nel caso albese e braidese proprio da oggi si confronta però con la novità della più ampia e moderna sede dell’ospedale unico intitolato ai compianti industriali, dove sempre da questa mattina un via via di ambulanze partite da Alba sta accompagnando il trasferimento dell’ultima cinquantina di pazienti ancora ricoverati al "San Lazzaro".

Mentre scriviamo sono meno di una dozzina i ricoverati che attendono ancora di fare il loro ingresso al "Ferrero", nella cui Ostetricia nel frattempo potrebbe essere una questione di ore anche la nascita del primo bimbo destinato a vedere la luce a Verduno. L’ultimo lieto evento registrato al "San Lazzaro" è giunto alle 7 di questa mattina, un’ora prima che il reparto venisse avviato alla chiusura e che quello nuovo fosse inaugurato con un simpatico taglio del nastro affidato alla mamma di Mishell e Leon, due gemellini nati ad Alba il 16 luglio e quindi trasferiti nella nuova struttura.

L’arrivo degli ultimi pazienti dovrebbe potersi ora compiere entro le prime ore del pomeriggio, mentre in mattinata si sono anche registrate le prime dimissioni, un bimbo mandato a casa dopo aver ricevuto le cure dei medici in servizio nel nuovo pronto soccorso pediatrico.

Nel tardo pomeriggio, a operazione ormai compiuta, il direttore generale della Cn2 Massimo Veglio accoglierà i componenti dell’Assemblea dei Sindaci dell’Asl, chiamati a salutare l’avvenuto varo del nuovo presidio.

Ezio Massucco

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium