/ Attualità

Attualità | 22 luglio 2020, 18:30

Cuneo: la famiglia di Antonio Toselli dona alla Fondazione CRC il proprio archivio

Giandomenico Genta: "Le carte, i lucidi e i progetti conservati costituiscono un racconto prezioso della storia della provincia di Cuneo non solo dal punto di vista architettonico e urbanistico, ma anche in collegamento con l’importante figura di Antonio Toselli"

Cuneo: la famiglia di Antonio Toselli dona alla Fondazione CRC il proprio archivio

La famiglia Toselli ha donato alla Fondazione CRC l’intero archivio di famiglia fino a oggi custodito presso la storica Villa Tornaforte di Madonna dell’Olmo. Un patrimonio archivistico e documentale frutto della pluridecennale attività professionale dei membri della famiglia, che traccia un excursus nella storia dell’architettura e dell’ingegneria in provincia di Cuneo, in particolare nel periodo tra le due guerre mondiali.

La parte più antica dell’archivio è costituita dai lavori dello studio professionale dell’ingegnere Antonio Toselli realizzati a cavallo dei primi due decenni del Novecento. Toselli, dopo la laurea nel 1909 in ingegneria civile presso il Politecnico di Torino, fu progettista di numerose chiese ed edifici di culto in provincia di Cuneo, anche grazie ai suoi rapporti con l’Azione Cattolica e al lungo periodo di presidenza della Giunta diocesana cuneese.

Tra i documenti più rappresentativi custoditi nell’archivio:

- le tavole in cartella relative al progetto presentato al concorso nazionale per l’ampliamento del

padiglione Regina Elena dell’Ospedale Santa Croce di Cuneo;

- il progetto per l’edificio della Congregazione Suore di San Giuseppe;

- il progetto per il Santuario di Fontanelle di Boves;

- le tavole del progetto per un nuovo teatro per la città di Cuneo;

- i disegni per il Seminario vescovile di Cuneo;

All’attività professionale, Toselli affiancò l’impegno politico: fu Consigliere Comunale di Cuneo dal 1914 al 1916 e divenne il primo Sindaco della Città di Cuneo al termine della Seconda Guerra Mondiale, infine fu Senatore per due legislature. La sua intensa attività politica fa di lui un personaggio illustre del panorama locale, a cui la città di Cuneo ha dedicato anche una strada, Via Senatore Toselli. 

Grazie alla famiglia Toselli per questa donazione, che aggiunge alla nostra collezione una importante testimonianza storica, che ci impegniamo a custodire, valorizzare e tramandare alla comunità nell’ambito del progetto Donare” ha dichiarato il presidente della Fondazione CRC, Giandomenico Genta. “Le carte, i lucidi e i progetti conservati costituiscono un racconto prezioso della storia della provincia di Cuneo non solo dal punto di vista architettonico e urbanistico, ma anche in collegamento con l’importante figura di Antonio Toselli che, attraverso la sua attività professionale e il suo impegno politico, ha lasciato un segno indelebile nella storia della città di Cuneo”.

L’archivio di famiglia, per tutti noi, ha un grande valore affettivo - aggiunge la famiglia Toselli - Donandolo alla Fondazione vogliamo assicurarci che questa raccolta, costruita in tanti anni di lavoro, possa continuare a vivere nel tempo e diventare patrimonio storico della comunità”.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium