/ Cronaca

Cronaca | 24 luglio 2020, 13:18

Senza patente né assicurazione fugge al posto di blocco: inseguito e bloccato dalla Municipale di Guarene e Castagnito

Oltre 5mila euro di sanzioni comminate a un 50enne roerino, già noto alle forze dell’ordine. L’inversione e la fuga dopo una probabile segnalazione di altri automobilisti, gli agenti: "Deprecabile malcostume che aiuta l’illegalità e causa pericoli"

Senza patente né assicurazione fugge al posto di blocco: inseguito e bloccato dalla Municipale di Guarene e Castagnito

Sanzioni per oltre 5mila euro è il conto che la pattuglia della Municipale di Guarene e Castagnito ha presentato al 50enne che, alla guida di una Renault Laguna con targa francese, intorno alle 10 di questa mattina, venerdì 24 luglio, ha tentato di eludere il posto di controllo che gli stessi agenti stavano effettuando lungo corso Asti, in frazione Vaccheria di Guarene.

Avvedutosi della presenza della pattuglia, probabilmente anche grazie alle segnalazioni di altri conducenti provenienti in senso opposto, l’uomo ha invertito bruscamente e pericolosamente la marcia, allontanandosi repentinamente in direzione Asti.

Immediatamente l’equipaggio della Municipale si è posta al suo inseguimento, riuscendo a bloccare il conducente fuggitivo alcuni chilometri più a valle, a Baraccone di Castagnito.

Dopo lunghi accertamenti, resi difficili dalla doppia residenza del soggetto (di nazionalità italiana, vive infatti tra un comune del Roero e la Francia), già noto alle forze di polizia, gli agenti sono arrivati ad accertare come lo stesso fosse in realtà alla guida sprovvisto di patente di guida, poiché da anni sospesa, mentre il veicolo, immatricolato in Francia, aveva i documenti e l’assicurazione non conformi alla circolazione nel nostro Paese.

Il veicolo è stato quindi immediatamente sequestrato e destinato al deposito convenzionato con la Polizia Locale, mentre nei confronti del conducente, che si allontanava a piedi, oltre all'importante pacchetto di sanzioni è stato disposto l’avvio della procedura per la revoca definitiva del documento di guida.

"Dall’attività compiuta – rimarcano gli agenti della Municipale roerina –, che anche solo per in parte ha reso un poco più sicura e legale la sicurezza sulle nostre strade, rileva nuovamente il deprecabile malcostume di segnalare i posti di controllo fra automobilisti. Un’abitudine che nei fatti aiuta l’illegalità, mentre mette a rischio gli agenti stessi e chiunque in quel momento circoli sul tratto di strada interessato da un controllo".

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium