/ Attualità

Attualità | 25 luglio 2020, 09:25

Aeroporto di Levaldigi: controlli su partenze e arrivi dall’estero per evitare i “contagi di rientro” (VIDEO)

Lesa (Geac): “Le persone hanno ripreso a viaggiare”. Voli in “overbooking” per Casablanca. Dal 2 agosto anche attiva la tratta per Catania

Aeroporto di Levaldigi: controlli su partenze e arrivi dall’estero per evitare i “contagi di rientro” (VIDEO)

All’ingresso come alla partenza, i controlli sanitari sui voli internazionali all’aeroporto di Levaldigi sono molto stretti soprattutto ora che in Italia stanno aumentando i cosiddetti “contagi da rientro” per Covid-19, ovvero quei casi di contagio derivanti da persone che rientrano in italia da paesi stranieri. 

Da luglio dall’aeroporto cuneese sono attivi i voli da e per il Marocco, con la tratta Cuneo-Casablanca, che stanno facendo il tutto esaurito. I 174 passeggeri in partenza venerdì 24 luglio hanno fatto registrare l’“overbooking”. All’ingresso, indossando le mascherine, si sono sottoposti alla misurazione della temperatura, hanno presentato il certificato medico e l’autocertificazione per poter proseguire nell’area delle Partenze.  

Ad oggi, i soli autorizzati a partire sono i cittadini o residenti in Marocco. Tutti i viaggiatori, effettuati i primi controlli passano al check-in dove in fila devono rispettare il metro di distanza, dopodiché possono spostarsi presso gli ultimi controlli di sicurezza. 

Stesso procedimento all’arrivo. Ai passeggeri che atterrano con il volo da Casablanca viene misura la temperatura e dopo il controllo dei documenti possono ritirare i propri bagagli e uscire dall’aeroporto. 

Da Levaldigi le tratte nazionali ripartite a luglio sono per Bari, Cagliari, Trapani, mentre e dal 2 agosto si parte anche per Catania. Sulle tratte internazionali sono appunto ripartiti i voli per Casablanca. “La gente ha ripreso a volare siamo molto soddisfatti, abbiamo dei buoni coefficienti di riempimento” spiega Maurizio Leva, safety and security manager di Geac. “La preoccupazione principale dei passeggeri in realtà riguarda la documentazione dei voli e quella richiesta dalle autorità sanitarie degli altri Paesi”

 

Chiara Gallo

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium