/ Politica

Politica | 29 luglio 2020, 15:40

Demarchi: "Ora Calderoni dica che anche il focolaio della comunità Papa Giovanni XXIII è solo propaganda”

L'esponente della Lega: "Grave quanto sta accadendo nella comunità Papa Giovanni, in un territorio già stremato dall’invasione di centinaia di stranieri non impegnati nell’agricoltura e che trascorrono le loro giornate a bivaccare in parchi e giardini"

Paolo Demarchi

Paolo Demarchi

Il consigliere regionale Lega, Paolo Demarchi, replica alle dichiarazioni del sindaco di Saluzzo Mauro Calderoni in merito al divampare di un nuovo focolaio di Covid all’interno della comunità Papa Giovanni XXIII, oggi messa in isolamento.

E’ curioso che il sindaco si senta chiamato in causa quando nella denuncia non ho mai fatto riferimento a lui – ribatte il consigliere del Carroccio -, visto che mi sono limitato a rilanciare una segnalazione sottoscritta dal commissario per l’emergenza migranti.

E resto oggettivamente stupito che la mia prerogativa politica di consigliere comunale e regionale venga derubricata come bieca propaganda, quasi a nascondere un problema che invece esiste, come ammesso dallo stesso Calderoni.

Ci sono immigrati potenzialmente positivi al Covid irreperibili dallo scorso venerdì, nonostante tutti gli sforzi fatti dalla nostra Sanità e dagli altri attori in campo per tracciarli.

E da quanto leggo sugli organi di informazione, anche il sindaco lo ha ammesso nel corso della sua conferenza stampa.

Soprattutto, basta guardare a cosa sta accadendo all’interno della comunità Papa Giovanni XXIII per comprendere quanto la situazione sia grave all’interno di un territorio già stremato dall’invasione di centinaia di stranieri non impegnati nell’agricoltura e che trascorrono le loro giornate a bivaccare in parchi e giardini.

Sfido Calderoni a bollare come propaganda anche questo disastro”.

comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium