/ Solidarietà

Solidarietà | 02 agosto 2020, 07:30

A Fossano si raccolgono fondi per le spese del nuovo monumento che gli Alpini hanno dedicato ai Caduti ed ai Dispersi della "Cuneense"

Il monumento era stato inaugurato lo scorso settembre in occasione dei festeggiamenti per il 90esimo anniversario di fondazione del Gruppo Alpini Fossano, ma alcune spese restano ancora da saldare

J Amis d'la Madlana - Foto Borgogno

J Amis d'la Madlana - Foto Borgogno

Tra i protagonisti dell'estate fossanese in musica ci saranno anche J Amis d'la Madlana, il noto coro di musica popolare e tradizionale fossanese, che giovedì 30 luglio si esibirà nell'arena di Piazza Castello in una serata di musica e canti organizzata insieme al gruppo Alpini Fossano.

L'iniziativa vuole "recuperare" il concerto previsto la scorsa primavera presso il cine-teatro I Portici, ma poi annullato a causa dell'Emergenza Coronavirus.

L'evento è nato da un'idea degli stessi Amis d'la Madlana che da alcuni anni collaborano assiduamente con il Gruppo Alpini Fossano in numerose attività ed è stato organizzato anche con una finalità benefica: infatti, le offerte raccolte durante la serata di giovedì 30 luglio saranno devolute al sostegno delle spese per la realizzazione del nuovo Monumento fatto costruire dal Gruppo Alpini Fossano in memoria delle Penne Nere Fossanesi della Divisione Alpina Cuneense Cadute e Disperse nella tragica Campagna di Russia del 1942/43 e degli Alpini Fossanesi Caduti in tutte le guerre.

Il monumento era stato inaugurato lo scorso settembre in occasione dei festeggiamenti per il 90esimo anniversario di fondazione del Gruppo Alpini Fossano, ma alcune spese restano ancora da saldare.

Il concerto vedrà J Amis d'la Madlana tornare ad esibirsi in piazza per la prima volta nel 2020: infatti, le loro ultime apparizioni all'aperto risalgono agli ultime mesi del 2019, mentre i concerti previsti nella prima parte del 2020 sono poi stati tutti annullati per il "lockdown" causato dalla pandemia ed altri sono stati annullati in questi mesi estivi insieme alle sagre che li avrebbero ospitati.

Per l'occasione la nota corale presenterà un repertorio di canti popolari e tradizionali non solo Piemontesi, ma anche di altre tradizioni contadine e rurali, ma anche 3 o 4 brani inediti, mai eseguiti prima dal coro, di cui 1 scritto appositamente da Marcello Borgogno e dedicato proprio agli Alpini, e presentati in anteprima giovedì 30 luglio a Fossano.

Inoltre, la corale proporrà alcuni brani della tradizione dei canti degli Alpini, in omaggio agli organizzatori del concerto.

Ciliegina sulla torta della serata, lo spettacolo sarà presentato dalla nota ed apprezzata show-girl fossanese Ilaria Salzotto, originaria di frazione Loreto, che ritorna ad essere protagonista nella sua città dopo alcuni anni: Ilaria Salzotto, infatti, è molto legata alle radici popolari e contadine che J Amis d'la Madlana vogliono conservare e tenere vive con la loro attività musicale ed ha subito accolto l'invito a partecipare al concerto che sarà sicuramente arricchito dalla sua verve.

Tra la prima e la seconda parte del concerto ad intrattenere il pubblico interverrà anche il simpatico Giuanin Giuliano, uno dei coristi degli Amis d'la Madlana, con le sue allegre  barzellette.

Il concerto è ad ingresso gratuito, ma dato il numero di posti limitato a 400 e le disposizioni in materia di prevenzione e sicurezza anti-Covid 19, era obbligatoria la prenotazione sino ad esaurimento posti. Questo non ha per nulla scoraggiato gli interessati che in pochi giorni hanno fatto il tutto esaurito (400 posti a sedere) con gli ultimi ingressi assegnati lunedì sera con ben 3 giorni di anticipo sulla data del concerto. Infatti, per le normative di sicurezza, sarà vietato assistere al concerto in piedi.

Per partecipare, infatti, era necessario contattare via telefono o Whatsapp gli organizzatori e prenotarsi lasciando nome, cognome, data di nascita e recapito telefonico. Si tratta di dati necessari per poter tracciare gli spettatori partecipanti alla serata in caso di bisogno.

Le prenotazioni erano andate benissimo sin dai primi giorni e grazie al passa-parola e alla promozione sul social hanno ben presto raggiunto i 400 posti disponibili, ed altri spettatori ancora avrebbero voluto essere presenti, confermando la grande attesa per il ritorno sulle scene degli Amis d'la Madlana, al loro primo concerto in piazza del 2020, dopo 5 mesi di stop e poche esibizioni in case di riposo durante lo scorso inverno sino a febbraio: così il tutto esaurito in anticipo si spiega facilmente, ma era prevedibile data la notorietà de J Amis d’la Madlana e considerati i tanti amici del Gruppo Alpini Fossano, e la serata coinvolgerà spettatori da tutto il circondario.

redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium