/ Eventi

Eventi | 03 agosto 2020, 12:30

La festa della Madonna del Devesio di Rifreddo non tradisce le attese, anche in tempo di Coronavirus

Molto buona la partecipazione di giovani e famiglie

La consegna del sonetto alla leva 1960

La consegna del sonetto alla leva 1960

Anche se l’emergenza sanitaria in corso ha fatto saltare molti dei tradizionali eventi della festa “D’la madona”, alla Madonna del Devesio di Rifreddo, sono state tante le persone che hanno voluto comunque festeggiare sotto i castagni del bianco santuario del paese.

Il tutto è partito con gli eventi religiosi, tra cui particolarmente attrattiva è stata la Santa Messa all’aperto sul piazzale retrostante il santuario.

Una bella idea che ha consentito contemporaneamente il rispetto del distanziamento sociale e la partecipazione di molta gente.

Subito dopo la messa, si è passati alla consegna del sonetto alla leva del 1960. Un momento sempre emozionante è molto sentito dalla popolazione rifreddese.

Bene anche l’iniziativa del lunedì per i più piccoli che ha visto il noto musicista-clown “Bibino” intrattenere i tanti bambini presenti con uno dei sui magistrali spettacoli.

Di certo sono mancati i momenti musicali, le serate gastronomiche e la partecipatissima gara finale delle torte. Tuttavia, la festa ha mantenuto intatto il suo fascino e non ha tradito le attese di chi ha voluto prendervi parte.

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium